Tour Grantour dell’Uzbekistan

Viaggio in Uzbekistan, tour culturale lungo la via della seta con visita della città di Tashkent, la valle di Fergana, Lago d’Aral, Castelli della Corasmia, Khiva, Bukhara, Nurata, Lago Aydarkul, Shahrisabz e Samarcanda.

Descrizione

Catalogo: Linee di Viaggio: ,

Durata: 16 giorni / 14 notti
Codice: UZTC1604
Partenze individuali: tutti i giorni, minimo 2 persone.
Partenze di gruppo: non effettuate, tuttavia possiamo fornire il viaggio a gruppi precostituiti.
Stagionalità: primavera ed autunno presentano un clima più mite.

Contatti
+39 011 0519575
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
09.00-13.00 e 14.00-18.00

Le principali attrazioni del viaggio:
- Tashkent, moderna capitale dell’Uzbekistan con i suoi musei, bazar e stazioni delle metropolitana
- Khiva e il suo centro storico, uno dei complessi monumentali più importanti e integri di tutta l’Asia
- Le sabbie rosse e nere dei deserti di Kizilkum e di Karakum
- Bukhara, città-museo con magnifici capolavori dell’architettura islamica
- Shahrisabz, splendida cittadina luogo di nascita di Tamerlano
- Samarcanda, città carovaniera lungo la via della seta, crocevia di culture
- Nukus, il Lago di Aral con il Cimitero delle Navi
- Gli antichi castelli della Corasmia
- L’incantevole valle di Fergana con le sue tradizioni e le antiche moschee
- Villaggi tradizionali Uzbeki

Siti UNESCO in Uzbekistan:
- Centro Storico di Bukhara dal 1993
- Centro Storico di Shahrisabz dal 2000
- Itchan Kala (Khiva) dal 1990
- Samarcanda, Crocevia di Culture dal 2001

 

Viaggio completo dell’Uzbekistan, che include le principali città situate lungo la via della seta e importanti località di quello che fu la terra del Regno di Tamerlano. L’ Uzbekistan, lo stato più ricco di storia fra tutte le repubbliche dell'Asia centrale, è un paese che annovera alcune delle città più antiche del mondo, molti dei principali centri lungo la Via della Seta e la maggior parte delle bellezze architettoniche di quest’area geografica. Il tour prevede la scoperta della capitale Tashkent situata in un’oasi irrigata presso le rive del fiume Circik, della valle di Fergana con le sue tradizioni e le antiche moschee, la visita del Lago d’Aral con il cimitero delle imbarcazioni, gli antichi castelli della Corasmia, l’antica città di Khiva risalente al VIII secolo, oasi commerciale lungo la Via della Seta. Bukhara, città che possiede oltre 140 edifici storici protetti, situata in un’oasi del deserto Kizilkum. Nei pressi si avrà anche l’occasione di pernottare una notte in un campo di yurte nei pressi del lago Aydarkul. Shahrisabz, piccola città caratterizzata da splendidi palazzi e madrase fatte costruire dal condottiero Tamerlano. Ultima tappa di questo itinerario è la splendida Samarcanda, città che invoca storie di mercanti e viaggiatori che attraversavano l’oriente percorrendo la via della seta.

1° giorno: Italia – Volo
Partenza dall'Italia con volo di linea.
Pasti: -/-/-

2° giorno: Tashkent, visita della città
Arrivo a Tashkent al mattino presto, incontro con il nostro assistente locale e trasferimento in hotel con mezzi privati per fare colazione. Visita della città vecchia di Tashkent, che si presenta come un dedalo di strette viuzze polverose su cui si affacciano basse case di mattoni e fango, moschee e antiche madrase (accademie islamiche). Visita alla Moschea di Khodja Akhrar (1404-1490), e al Mausoleo dello Sceicco Zaynutdun, con una cella sotterranea risalente al XII secolo. La madrasa di Kukeldash è una splendida scuola coranica del XVI secolo, la cui piazza si riempie di fedeli il venerdì in occasione della preghiera settimanale; nelle vicinanze sorge la piccola moschea Jami, risalente al XV secolo e utilizzata in epoca sovietica come officina per la lavorazione di lamiere. Il bazar Chorsu è un enorme mercato all’aperto, accanto alla madrasa di Kukeldash, frequentato da una moltitudine di gente proveniente dalle campagne circostanti che in genere indossa costumi tradizionali, la madrasa santa chiamata Khast Imam, di particolare interesse è la Moschea Tillya Sheykh, del XVI secolo, in cui si conserva quello che è ritenuto il più antico Corano esistente, segnato col sangue dello stesso Califfo Osman, assassinato nel 655, la Barak Khan, fondata nel XVI secolo da un discendente di Tamerlano, il mausoleo Kafal Shashi, tomba dell’omonimo poeta e filosofo dell’islam che visse dal 904 al 979. La mancanza di edifici antichi in questa città è compensata dalla presenza di grandi musei come Museo di Storia e Museo di Arti Applicate, inaugurato nel 1937 come vetrina per le arti applicate di fine secolo, ma è l'edificio in sé, progettato secondo lo stile tradizionale di Tashkent, a risultare quasi più interessante dei suoi stessi contenuti. Cena e pernottamento.
Pasti: -/-/C

3° giorno: Tashkent – Kokanda – Fergana
Colazione in albergo. Al mattino partenza con gli automezzi e trasferimento per raggiungere la valle di Fergana (320 km). Una via rapida che connette la valle di Fergana con altre parte dell’Uzbekistan. Si inizia dalla pittoresca montagna Kamchik (2267 m s.l.m.). La prima fermata sarà nella città di Kokanda dove ci sarà una visita al Palazzo di Khudoyar-Khan di XVIII-XIX secolo, la Moschea Jami, la Madrasa Kamol-Kazy, la Madrasa Norbut-biy. Dopo pranzo proseguimento per Fergana (80 Km). Una passeggiata nel parco di Akhmad Al-Fergani. Al termine di visite trasferimento ad albergo. Cena in hotel e pernottamento.
Pasti: C/P/C

4° giorno: Fergana – Margilan – Rishtan – Tashkent
Colazione in albergo. Trasferimento da Fergana a una cittadina sul precorso che si chiama Margilan. Visita della Madrasa Said Akhmad-Khoja. Oggi, la madrasa seve come una casa per artigiani locali che producono i tappeti e la seta a mano. Visita di un complesso architettonico Pir Siddik, la tomba di Khodja Maghiz e la moschea Chakar. Una passeggiata al mercato tradizionale e alla fabbrica di seta “Yodgorlik” per osservare il processo di produzione di seta con ricamo nazionale. Una visita al Kumtepa Bazaar, il mercato più grande di Valle di Fergana. Trasferimento a Rishtan per visitare la casa di un famoso maestro di ceramica Rustam Usmanov. Divertitevi con l’officina di ceramica e date uno sguardo alla sua collezione di ceramica. Ritorno a Tashkent. Cena e pernottamento.
Pasti: C/P/C

5° giorno: Tashkent – Volo - Nukus – Muynak e il Lago d’Aral – Nukus
Colazione in albergo. Al mattino trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo in partenza per Nukus (2 ore 45 minuti). Arrivo a Nukus e trasferimento al villaggio Muynak. Sulla strada per Muynak è prevista una sosta per visitare il complesso archeologico di Mizdakhan. Arrivo a Muynak che si trova alle coste del lago di Aral che una volta esisteva sulla terra dell’Uzbekistan. A Muynak date uno sguardo ad un luogo dove si trovano le navi lasciate sulla sabbia e perciò quel posto si chiama “Il Cimitero delle Navi”. Dopo, c’è una visita al Museo della Storia Locale con i disegni della storia di Aral. Ritorno a Nukus. Cena. Pernottamento in albergo.
Pasti: C/P/C

6° giorno: Nukus – Castelli della Corasmia – Khiva
Colazione in albergo. Di mattina c’è una visita al Museo d’Arte di Savizki a Karakalpakstan. Il museo ospita la collezione secondo per grandezza di avanguardia russa. C’è anche l’esposizione d’Arte applicata di Karakalpakstan. Un piccolo giro sul centro di Nukus: il Municipio di Nukus, il Teatro di Drama e il monumento di Berdakh, un poeta famosa di Karakalpakstan. Partenza per Khiva nel pomeriggio (200 km, 4-5 ore). Lungo il percorso ci sarà una fermata per visitare i monumenti archeologici di Khorezm Antico: “dakhma” (“la torre di silenzio”, Zoroastrismo), le rovine di Ayaz Qala e Toprak Qala. La fortezza più imponente è la Ayaz Qala, in realtà un complesso di tre fortezze dalle pareti di fango, che conobbe il suo periodo di maggiore splendore nel VI e VII secolo. La Toprak Qala è un complesso che comprende anche un tempio, appartenuto ai governatori della Corasmia che nel III e IV secolo erano a guardia dei confini. Continuazione per Khiva. Arrivo. Cena in un ristorante locale e pernottamento in albergo.
Pasti: C/P/C

7° giorno: Khiva, visita della città
Colazione in albergo. Nel XIX secolo il nome di Khiva evocava immagini di carovane di schiavi, crudeltà barbariche e terribili viaggi attraverso deserti e steppe infestati da tribù selvagge. Oggi il centro storico della città Ichan-Qala, restaurato di recente con progetti finanziati dall’UNESCO, è uno dei complessi monumentali più importanti e integri di tutta l’Asia, un’impeccabile “museo all’aperta”. Intera giornata dedicata alla visita della splendida città di Khiva: la Madrasa, il Bazar e il Caravanserraglio di Alloquli Khan, alcuni degli edifici più interessanti della città, fatti edificare dal “khan costruttore” tra il 1830 e il 1850; la Kunya Ark, la fortezza-residenza dei sovrani di Khiva, costruita tra il XII e il XVII secolo, con l’harem, la zecca, le scuderie, l’arsenale, le caserme, la moschea e la prigione; il tozzo Minareto Kalta Minor, rivestito di maioliche turchesi; il Mausoleo di Pahlavon Mahmud, poeta, filosofo e lottatore leggendario che divenne il santo patrono della città; la Madrasa e il Minareto di Islom Hoja, i monumenti islamici più recenti di Khiva, costruiti nel 1910; la Madrasa di Mohammed Rakhim Khan, il khan che si arrese alla Russia nel 1873; la Moschea Juma, con le 218 colonne di legno che ne sostengono il tetto; il Palazzo Tosh-Hovli (“casa di Pietra”), dove si trovano le decorazioni più sontuose di Khiva. Passeggiata al tramonto lungo il tratto nord-occidentale delle mura. Cena in un ristorante locale. Pernottamento in albergo.
Pasti: C/P/C

8° giorno: Khiva – Bukhara
Colazione in albergo. Al mattino presto partenza per Bukhara. Si percorre una strada che in passato fu un itinerario della Grande Via della Seta. Prima di arrivare a Khiva, c’è una sosta per godere il panorama del deserto Kizilkum e le sponde del fiume Amu Darya. Pranzo durante il tragitto con lunch box. Arrivo a Bukhara in serata. Sistemazione in albergo. Cena in un ristorante locale. Rientro in albergo. Pernottamento.
Pasti: C/P/C

9° giorno: Bukhara, visita della città
Colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla visita della città: la piazza centrale Lyabi-Khauz, le madrase Nadirkhon, Kukeldash, Aziz khan e Ulugbek, il mausoleo Chashma Ayub, il mausoleo di Imail Samanid, la moschea, la scoperta della Fortezza di Arca. Accanto alla vasca di fronte all’ingresso dell’Ark sorge la moschea Bolo-khauz (1712) luogo di culto ufficiale dell’emiro, luogo di una bellezza e speciale il complesso di Poi-Kalyan, i bazar coperti di Toki Telpak Furushon e Toki Safaron, la moschea Mogaki Attari, il complesso architettonico Lyabi Hauz, il complesso dei quattro minareti Chor Minor. Cena e concerto nazionale nel cortile di una madrasa.
Pasti: C/P/C

10° giorno: Bukhara, visita della città
Colazione in albergo. L’inizio del secondo giorno a Bukhara visitando la “Sitorai Mokhi Khosa”, la residenza estiva dell’ultimo emiro di Bukhara. Il Mausoleo di Bakhoudin Naqshbandi, uno dei più significanti luoghi religiosi dell’Oriente, Chor-Bakr Necropoli chiamato anche “la cittadina dei morti”, ma in lingua uzbeka “Chor-Bakr” significa “Quattro fratelli”. Rientro in hotel. Un po’ di tempo libero. Cena in ristorante locale. Pernottamento in albergo.
Pasti: C/P/C

11° giorno: Bukhara – Nurata – Campo di Yurte
Colazione in albergo. Al mattino partenza con gli automezzi per raggiungere un campo di yurte situato nel deserto Kizilkum (230 km, 4 ore). Sosta lungo il percorso presso dei maestri di ceramica di Gijduvan e per la visita di una moschea locale con acqua sacra situata nel villaggio di Nurata. Nel pomeriggio continuazione del viaggio in direzione del campo di yurte nel deserto Kizilkum. Sosta nei pressi di Nurata per vedere i petroglifi. Arrivo al campo e sistemazione in yurta. Successivamente possibilità di effettuare una breve passeggiata a dorso di cammello o tempo libero a disposizione per un po’ di relax. In serata è prevista una cena davanti il fuoco, con canzoni tipiche kazake che creano la tipica atmosfera dell’Asia Antica. Pernottamento in yurta.
Pasti: C/P/C

12° giorno: Campo di Yurte – Lago Aydarkul - Samarcanda
Colazione al campo. Al mattino è prevista una passeggiata presso il lago Aydarkul e del tempo libero a disposizione per godere dell’atmosfera affascinante e della tranquillità del posto. Successivamente partenza con gli automezzi per Samarcanda (270 km, 5 ore). Arrivo a Samarcanda nel pomeriggio e sistemazione in albergo. Più tardi è prevista una passeggiata alla piazza di Registan, il cuore di Samarcanda. Cena in ristorante locale. Pernottamento in albergo.
Pasti: C/P/C

13° giorno: Samarcanda, visita della città
Colazione in albergo. Una giornata dedicata alla visita di Samarcanda, la più gloriosa città dell’Uzbekistan Inizio dell’escursione dalla visita a piazza Registan con madrase di Ulugbek. Visita della madrasa Sherdor e Tilla Kori; il Mausoleo di Gur Amir, complesso architettonico che si distingue per la caratteristica cupola scanalata e che ricomprende la Tomba di Tamerlano, di due figli e due suoi nipoti. Pranzo. Dopo pranzo c’è una visita al mausoleo di Hoja Doniyor. La gigantesca Moschea di Bibi Khanim fatta costruire, secondo la leggenda, dalla bella moglie di Tamerlano. Al termine c’è una visita alla Fabbrica di Carta di Samarcanda che si produce dal gelso. Cena e pernottamento.
Pasti: C/P/C

14° giorno: Samarcanda – Escursione a Shahrisabz
Colazione in albergo. Inizio il giorno dalla visita al bazaar Siab. Al termine della visita partenza verso sud attraverso la catena montuosa del Zeravshan e il Passo di Takhtakaracha (1.788 metri), per raggiungere Shahrisabz, una piacevole e tranquilla cittadina uzbeka, luogo di nascita di Tamerlano. Dopo pranzo visita delle rovine del Palazzo Ak-Saray, il “Palazzo Bianco”, la residenza estiva di Tamerlano; della moschea del venerdì Kok-Gumbaz, “cupola azzurra”; del Mausoleo dello sceicco Shamseddin Kulyal, precettore spirituale di Tamerlano; della Gumbazi Seydan, il mausoleo per i discendenti di Ulughbek; del complesso di Khazrati-Imam, con la tomba di Jehangir, il figlio maggiore di Tamerlano che morì a 22 anni. Al termine delle visite rientro a Samarcanda. Cena in un ristorante e pernottamento in hotel.
Pasti: C/P/C

15° giorno: Samarcanda, visita della città – Tashkent
Colazione in albergo. Intera giornata dedicata ad escursione dell’altra parte di Samarcanda. Visita alla moschea Khazrat Khizir, l’osservatorio di Ulugbek, il sovrano astronomo che tra il 1420 e il 1430 fece costruire un osservatorio con un astrolabio di 30 metri; Museo di Afrosiab con i reperti delle rovine dell’antica Samarcanda. Dopo, c’è una visita al monumentale complesso dei Mausolei Shah-i-Zinda, con la “tomba del re vivente”, un cugino del profeta Maometto. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere il treno veloce per Tashkent (circa 2 ore). Cena di gala in ristorante locale. Pernottamento in hotel.
Pasti: C/P/C

16° giorno: Tashkent – Volo - Italia
Trasferimento all'aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo in partenza per l’Italia. Arrivo in Italia e previsto in giornata.
Pasti: -/-/-

Prezzi 2020

Hotel standard 3/4 stelle
quota per 2-3 partecipantiquota per 4-5 partecipantiquota per 6-9 partecipanti
€ 2.820€ 2.275€ 2.025
Hotel superior 4/5 stelle
quota per 2-3 partecipantiquota per 4-5 partecipantiquota per 6-9 partecipanti
€ 2.940€ 2.415€ 2.210

I prezzi indicati si intendono per persona
Tariffe valide fino al 31 dicembre 2020
Cambio Euro/Dollaro: 1,10

  • Cambio: una variazione del +/- 3% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
  • Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
  • I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.

- Volo di linea Turkish Airlines/Aeroflot/Lufthansa in classe economica, tasse aeroportuali escluse
- Volo interno Tashkent - Nukus
- Treno veloce Samarcanda – Tashkent
- Sistemazione negli hotel indicati in camera doppia
- Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
- Trasferimenti con automezzi privati con aria condizionata
- Visite ed escursioni come da programma
- Ingressi a monumenti, musei, etc.
- Guida locale parlante italiano per tutta la durata del tour
- Trattamento di pensione completa
- Acqua naturale durante i pasti
- Spettacolo di folklore a Bukhara
- Assistenza di personale locale
- Early check-in dalle ore 06:00 alle ore 11:00

- Tasse aeroportuali, circa 220 euro (quota da confermare in fase di prenotazione)
- Visto d’ingresso Uzbekistan, gratuito a partire dal 1 febbraio 2019
- Early check-in dalle prima delle ore 06:00
- Permessi per filmare/fotografare
- Mance
- Bevande
- Extra personali
- Quota gestione pratica (include assicurazione medico bagaglio annullamento)
- Tutto quanto non specificato alla voce “la quota include”

- Eventuale supplemento dovuto alla reale disponibilità del volo di linea, da comunicare
- Sistemazione in camera singola (tranne in yurta), in hotel standard 300 euro (€/$ 1,10)
- Sistemazione in camera singola (tranne in yurta), in hotel superior 480 euro (€/$ 1,10)
- Early check-in a partire dalle ore 06:00 il giorno di arrivo in hotel standard, 25 euro
- Early check-in a partire dalle ore 06:00 il giorno di arrivo in hotel superior, 35 euro

Hotel di Categoria Standard

CategoriaHotel previsti o similariLocalitàNotti
3 stelle superioreHotel Uzbekistan / Le Grande Plaza / ShodlikTashkent3
3 stelleHotel Club 777Fergana1
3 stelleHotel Jipek JoliNukus1
3 stelle superioreHotel Orient Star Khiva / Old Khiva / Euro AsiaKhiva2
3 stelleHotel Minzifa / Komil BoutiqueBukhara3
-Campo di YurteNurata1
3 stelleHotel Malika Prime / Zilol BaxtSamarcanda3

 

Hotel di Categoria Superiore

CategoriaHotel previsti o similariLocalitàNotti
4 stelle superioreHotel Ramada / Miran / AsterTashkent3
4 stelleHotel Asia FerganaFergana1
3 stelleHotel Jipek JoliNukus1
4 stelle superioreHotel Qibla Tozabog / Orient Star / ArkanchiKhiva1
4 stelle superioreHotel Asia Bukhara / Edem PlazaBukhara2
-Campo di YurteNurata1
4 stelle superioreHotel Grand Samarkand/ Emirhan / DiyoraSamarcanda3

 

La categoria degli hotel indicata è basata sulle direttive dei vari ministeri del turismo. La classificazione si basa su norme e regolamentazioni diverse da paese a paese e differenti da quelle utilizzate in Italia.

Partecipando ai viaggi di NBTS, siete protetti dall'assicurazione AXA Turismo e/o Intermundial, che garantisce copertura delle spese d'annullamento del viaggio, assistenza medica d'emergenza, aiuti nel caso di perdita, furto o danneggiamento di bagagli, ecc. Per tutti i dettagli Vi preghiamo di leggere attentamente le clausole nell'opuscolo che vi verrà consegnato con i documenti di viaggio. Vi ricordiamo che in caso di sinistri è necessario rivolgersi direttamente alla compagnia assicurativa telefonando al numero indicato nella polizza.La quota dell'assicurazione di viaggio è inclusa nella voce "Quota gestione pratica" che include anche la spedizione dei documenti tramite corriere al vostro indirizzo.

La quota include:

- Assicurazione AXA Turismo**, spese mediche fino a € 10.000, bagaglio fino a € 500, polizza annullamento
- Assicurazione INTERMUNDIAL, spese mediche fino a € 1.000.000, bagaglio fino a € 500, polizza annullamento
- Spedizione documenti con corriere TNT Traco in territorio italiano*
- Cartellina con il programma di viaggio stampato su carta riciclata e altri accessori di viaggio

* Per spedizioni all'estero sarà richiesto un supplemento da comunicare in base al paese di recapito.

** Tutti i dettagli della polizza vi saranno inviati via mail su vostra richiesta o con la spedizione dei documenti.

NBTS Viaggi
+39 011 0519575
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
09.00-13.00 e 14.00-18.00
Contatti
+39 011 0519575
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
09.00-13.00 e 14.00-18.00
NBTS Viaggi
4.7
Based on 32 reviews
powered by Google

    5 star review  Siamo in aeroporto ad Istambul e aspettando la coincidenza per Venezia Vi scrivo per ringraziarVi infinitamente per la Vs organizzazione e del meraviglioso viaggio in Uzbekistan che ci rimarrà nel cuore per sempre. Tutto a regola d’arte organizzato perfettamente. Hotel e ristoranti assegnati ottimi. Ci avete assegnato una guida (SHUKHRAT MAMBETOV) straordinaria puntuale precisa che ha svolto il suo lavoro con passione. Ci ha fatto emozionare nel raccontare la storia di questo bellissimo paese e vivere contatti emozionanti con la gente. Dopo 25 anni di viaggi in giro per il mondo, non abbiamo mai trovato una guida così preparata. Una persona che vale molto e auguriamo a lui di fare carriera. Il nostro giudizio è ECCELLENTE Grazie ancora SILVIA E ROBERTO Vicenza

    thumb Silvia Rossato
    12/10/2019

    5 star review  Un tour itinerante nel centro-sud del MADAGASCAR. Ben organizzato che ci ha permesso di scoprire la natura incontaminata dell'isola ma soprattutto l'accoglienza e il calore della popolazione nei nostri confronti. Non dimenticando che tutto cio' è stato possibile anche grazie alla guida e all'autista, locali, che con professionalita' e massima disponibilita' sono riusciti a coinvolgerci raccontandoci storia e fatti della loro cultura. Al termine del tour abbiamo sostato per alcuni giorni nella penisola di ANAKAO godendo un meritato riposo sulle spiagge dell'oceano indiano. La barriera corallina e l'avvistare delle balene hanno completato questa nostra emozionante esperienza.

    thumb maria paola marchisio
    8/23/2017

    5 star review  Siamo stati la scorsa settimana in ISRAELE E GIORDANIA. Con NBTS i viaggi non sono mai banali, sempre particolari e fuori dalle solite rotte. Ottima l'organizzazione, guida Israeliana molto preparata.

    thumb Aldo Gioda
    12/19/2019