Tour Weekend a Petra e Wadi Rum

Viaggio di gruppo della Giordania con Madaba, Monte Nebo, il deserto del Wadi Rum e Petra, una delle 7 meraviglie del mondo.

Catalogo: Linee di Viaggio: ,

Descrizione

Durata: 5 giorni / 4 notti
Codice: JOTG0502
Partenze individuali: non effettuate.
Partenze di gruppo: tutte le domeniche, partenze garantite minimo 2 partecipanti.
Stagionalità: il viaggio è effettuabile tutto l’anno. Le stagioni di primavera e autunno sono le più indicate in quanto presentano un clima più mite.

Partenze di Gruppo: tutte le domeniche

Contatti
+39 0142 231561
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
10.00-12.00 e 15.00-18.00

Le principali attrazioni del viaggio:
- Il panorama dal Monte Nebo, con la vista della Terra Promessa
- La vista del Tesoro di Petra dopo aver attraversato il siq
- Oltre il Tesoro, la scoperta di immagini nascoste del sito di Petra
- La possibilità di partecipare a Petra by Night
- Un tuffo nel silenzio del maestoso deserto del Wadi Rum

 

Questo breve itinerario prevede la scoperta della le località più suggestive della Giordania come il Wadi Rum e Petra. L’itinerario in partenza da Amman attraversa il paese toccando luoghi carichi di storia, come la città dei mosaici di Madaba e il Monte Nebo, località legata alla storia del Profeta Mosè, il castello crociato di Shobak immerso nelle colline del sud. Una escursione con mezzi fuoristrada porterà a scoprire il deserto del Wadi Rum. Ma la sorpresa più grande di questo viaggio la si scoprirà solo dopo aver percorso il siq, il lungo canyon che porta fino a Tesoro di Petra. Lawrence d'Arabia diceva: "Petra è il più bel luogo della terra... non per le rovine, ma per i colori delle sue rocce tutte rosse nere con strisce verdi e azzurre. Non saprai mai cos'è Petra in realtà, a meno che tu non ci venga di persona".

1° giorno, domenica: Italia – Volo - Amman (35 Km circa)
Partenza dall'Italia con volo di linea. Arrivo all'aeroporto internazionale Queen Alia di Amman, incontro con il nostro rappresentante in aeroporto e assistenza per il passaggio della dogana e per le altre formalità. Trasferimento all'hotel in Amman. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.
Pasti: -/-/C

2° giorno, lunedì: Amman - Madaba - Monte Nebo - Castello crociato di Shobak - Petra (310 Km circa)
Colazione in hotel. Al mattino partenza passando lungo la Strada dei Re, tracciata in epoca romana dall'imperatore Traiano. La prima visita è dedicata alla città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Proseguimento per raggiungere il Monte Nebo, dove si trova la Basilica di Mosè presunto luogo di sepoltura del profeta Mosè, che con una altezza di circa 817 metri si affaccia sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto. Nelle giornate nitide è possibile riconoscere la città di Gerico e Gerusalemme. In questo luogo già nel IV secolo esisteva una chiesa meta di pellegrinaggi, che venne poi abbandonata. Nel 1932 i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del IV e VI secolo. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio proseguimento verso sud per visitare il Castello di Shobak (Mont Real), costruito nel 1115, si tratta della prima di una lunga serie di fortificazioni costruite oltre il Giordano dal Re Baldovino I di Gerusalemme per controllare la strada dall’Egitto a Damasco. Resistette con successo a numerosi assalti fino a che non cadde sotto le truppe di Saladino nel 1189. Proseguimento per raggiungere la città di Wadi Musa che si trova fuori dal parco archeologico di Petra. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel a Petra.
Pasti: C/P/C


3° giorno, martedì: Petra, visita della città perduta dei Nabatei
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta di Petra, eletta una delle nuove 7 meraviglie e dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. La sua riscoperta si deve al viaggiatore anglo-svizzero Johann Ludwig Burckhardt, che nel 1812 recandosi da Damasco al Cairo, sentì parlare di un'antica città stretta fra montagne impenetrabili e decise di andarla a cercare. Ma la sua notorietà venne rilanciata da Thomas Edward Lawrence meglio noto come il condottiero della rivoluzione araba Lawrence d'Arabia, il quale nei suoi libri scrisse… "Petra è il più bel luogo della terra. Non per le sue rovine […], ma per i colori delle sue rocce, tutte rosse e nere con strisce verdi e azzurre, quasi dei piccoli corrugamenti, […] e per le forme delle sue pietre e guglie, e per la sua fantastica gola, in cui scorre l'acqua sorgiva e che […] è larga appena quanto basta per far passare un cammello […]. Ne ho letto una serie infinita di descrizioni, ma queste non riescono assolutamente a darne un'idea […] e sono sicuro che nemmeno io sono capace di farlo. Quindi tu non saprai mai che cosa sia Petra in realtà, a meno che non ci venga di persona".
Petra è accessibile tramite il Siq, una gola di circa 1,2 km di lunghezza e larga alcuni metri, dove si potrà iniziare ad ammirare tutta l'abilità con la quale i Nabatei lavoravano questa particolare roccia a striature rosse e rosa. Dopo le prime tombe, canali per raccogliere l’acqua, santuari e statue, ecco apparire all'improvviso il famoso e misterioso El Khasneh (il Tesoro I secolo a.C), che si svela scolpito sulla parete verticale all’ingresso della città, con i suoi 28 metri di larghezza e 40 di altezza. Da qui il percorso si allarga e prende forma la Strada delle Facciate, dove sui due lati si trovano più di quaranta tombe e case costruite con uno stile che ricorda l'architettura assira. Sulla sinistra si trova poi il Teatro, costruito dai nabatei e dopo la conquista romana del 106, ampliato ad una capienza di 8.000 spettatori. Si apre poi un’ampia vallata con la Strada Colonnata che ospitava il centro vitale dell’antica città con il Mercato, il Palazzo Reale ed una serie di alte colonne appartenenti ad un Tempio Corinzio, il Tempio dei Leoni Alati, il Tribunale, le Tombe Reali ed infine, dopo aver attraversato la porta di Traiano si arriva nell’area sottostante dove sorge il Qasr al-Bint Firaun, che secondo una leggenda beduina apparteneva alla figlia del faraone. Visita alle Tombe Reali e successivamente arrivo nell'area del ristorante, sosta con possibile pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per raggiungere il Monastero (El Deir), situato al di là delle montagne e raggiungibile attraverso una scalinata di circa 1000 gradini. E’ costruito con uno stile architettonico simile al famoso "Tesoro", ma vanta dimensioni più grandi, la porta principale è di 8 metri d'altezza mentre la facciata ha una larghezza di 50 metri per un'altezza di 45 metri. Venne costruito dai Nabatei tra il II ed il I secolo a.C. come tomba del re Obodas I, ma in seguito durante il periodo bizantino fu utilizzato come monastero, al suo interno infatti sono state ritrovate diverse croci scolpite. Pranzo in ristorante locale. Al termine della visita rientro in hotel. Cena e pernottamento a Petra.
Pasti: C/P/C

4° giorno, mercoledì: Petra - Piccola Petra - Wadi Rum – Amman (410 Km circa)
Colazione in hotel. Trasferimento a Beida, più famosa con il nome di Piccola Petra. In passato quest'area fu meta obbligata per il passaggio delle carovane provenienti dalle coste dell'Hadramauth, regione situata del sud della penisola Arabica nell'attuale Repubblica dello Yemen, che arrivavano a Petra dopo un viaggio di 2 mesi di circa 2000 chilometri molti dei quali di deserto. Questa rotta commerciale diede il via allo sviluppo economico dei Nabatei, del loro Regno e della città di Petra. Grazie agli studi degli archeologi si pensa che al tempo dei Nabatei, il sito di Piccola Petra fosse un importante caravanserraglio dove mercanti, animali e carovane sostavano e trovavano alloggio durante la loro permanenza a Petra. A Piccola Petra detta anche Beida o Siq al-Barid, si accede entrando in un piccolo siq largo circa 2 metri, superato il quale si apre una piazza dove si possono ammirare numerose opere architettoniche scavate nella roccia delle pareti che formano la valle. In questo sito ci si può stupire della maestria con quale i Nabatei scolpivano la roccia. Si prosegue per il deserto del Wadi Rum, chiamato anche Valle della Luna, con il suo spettacolare paesaggio lunare dove è previsto un tour di 2 ore con mezzi 4X4. Il deserto del Wadi Rum, è un antico luogo di passaggio delle carovane cariche di merce preziosa, che dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La bellezza di questo deserto unico è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. Numerose sono le incisioni e le pitture rupestri che si trovano scolpite nelle rocce nel Wadi Rum. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Amman con l'autostrada del deserto. Cena e pernottamento ad Amman.
Pasti: C/P/C

5° giorno, giovedì: Amman – Volo - Italia (35 Km, circa)
Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Amman in tempo utile per la partenza del volo di rientro in Italia. Arrivo in aeroporto e imbarco del bagaglio da stiva presso i banchi della compagnia aerea. Superati i controlli doganali, ingresso nell’area dei voli in partenza e imbarco sul volo di rientro. Arrivo in Italia previsto in giornata.
Pasti: C/-/-

Prezzi 2022

Hotel 3 stelleHotel 4 stelleHotel 5 stelle
€ 870€ 955€ 1.160

I prezzi indicati si intendono per persona
Tariffe valide fino al 31 ottobre 2022
Cambio Euro/Dollaro: 1,00

  • Cambio: una variazione del +/- 3% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
  • Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
  • I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.
NBTS Viaggi
+39 0142 231561
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
10.00-12.00 e 15.00-18.00
Contatti
+39 0142 231561
info@nbts.it
dal lunedì al venerdì
10.00-12.00 e 15.00-18.00
NBTS Viaggi
4.8
Based on 40 reviews
powered by Google

Quest'anno, mia moglie ed io, abbiamo scelto di visitare la Giordania affidandoci a NBTS e devo dire che abbiamo fatto la scelta giusta! Di tutti i viaggi... leggi di più

thumb Roberto Fassina
Settembre 1, 2022

Dopo diverse ricerche, finalmente sono riuscita a trovare un tour operator competente e realmente disponibile a soddisfare le mie richieste. Volevo visitare la Giordania evitando di partecipare a un viaggio... leggi di più

thumb Roberta Saettone
Agosto 27, 2022

Per la prima volta mi sono affidat ad NBTS tour operator e sono rimasta estremamente contenta! Un viaggio molto desiderato e finalmente realizzato. Ho viaggiato in lungo e in largo,... leggi di più

thumb Cristina Rasario
Giugno 13, 2022

Ci siamo affidati ad NBTS per questo meraviglioso viaggio. Siamo stati un po’ più della media, esattamente 11 giorni pieni in Giordania e potremmo dire di aver davvero visto tutto! Vogliamo... leggi di più

thumb diletta diverio
Giugno 13, 2022

Splendido viaggio in Giordania, tutto perfetto, dall’organizzazione e assistenza: sia prima di partire, sia durante il viaggio. Ottimi gli Hotel e meravigliosi i luoghi, grazie anche a Samir, la guida... leggi di più

thumb Alessandra Bechis
Giugno 12, 2022