Tour: Kirghizistan, sulle tracce dei nomadi

Tipologia: viaggio culturale del Kirghizistan lungo la via della seta, con visita di Biskeh, la Torre di Burana, i laghi Song-Kul e Issyk-Kul e scoperta della vita rurale dei nomadi.
Durata: 10 giorni / 9 notti

Codice: KGTC1001
Partenze individuali: tutti i giorni, minimo 2 persone.
Partenze di gruppo: non effettuate, tuttavia possiamo fornire il viaggio a gruppi precostituiti.
Stagionalità: da metà giugno a metà settembre.

 

 

 

 

Introduzione: Viaggio culturale in Kirghizistan, per scoprire un paese ricco di tradizioni e per conoscere la vita dei veri nomadi dell’Asia centrale. La storia del Kirghizistan si estende per oltre duemila anni e comprende una grande varietà di culture e imperi. Sebbene geograficamente isolato dal suo terreno altamente montuoso, che ha aiutato il paese a preservare la sua antica cultura, il Kirghizistan è stato storicamente al crocevia di numerose grandi civiltà, come parte della via della seta e di altri percorsi commerciali e culturali. Il tour prevede la scoperta della capitale Kirghiza Bishkek, una città moderna dove è ancora fortemente visibile lo stile dell’architettura sovietica, punto di partenza per raggiungere le aree naturali del paese e importanti testimonianze del passato come torre di Burana, uno dei simboli del paese, un minareto risalente al XI secolo d.C., punto di riferimento per i viaggiatori che percorrevano la via della Seta. Durante la visita dell’interno del paese si scopriranno la natura del Song Kul, un lago alpino a 3.016 m, punteggiato dalle yurte dei pastori e circondato da un verde pascolo estivo, e del lago Issyk Kul, il secondo lago alpino più grande del mondo, immerso nello spettacolo delle montagne circostanti. Si potranno scoprire vari aspetti della vita quotidiana dei nomadi, con lezioni di cucina e degustazione di piatti della tradizione locale ma anche toccare con mano la vita rurale del paese, con il pernottamento nei campi tendati nella tradizionale casa nomade, chiamata yurta.

Le principali attrazioni del viaggio:
- Un viaggio per conoscere la vita dei veri nomadi del Kirghizistan
- Vivere l’esperienza e lo stile di vita della via rurale dei nomadi
- Bishkek, moderna capitale di paese indipendente dal 1991
- La Torre Burana, simbolo di un’epoca storica legato alla via delle seta
- Lago Song Kul un lago alpino a 3.016 m, circondato da alte montagne e da un verde pascolo estivo
- Lago Issyk-Kul, un enorme lago salato in passato tappa obbligata lungo la Via della Seta
- Gola di Jety Oguz, dichiarata area naturale protetta per le sue spettacolari pareti di roccia rossastra
- La riserva naturale di Ak-Suu e i cavalli kirghisi
- Il colore delle montagne e dei laghi alpini
- L’ospitalità dei Kirghizi e i sapori della cucina tradizionale kirghiza
- Respirare l’aria incontaminata delle montagne
- Incontro d culture lungo la via della seta
- Le tradizioni uniche di un paese

1° giorno: Italia – Volo
Partenza dall'Italia con volo di linea.
Pasti: -/-/-

2° giorno: Bishkek – Torre Burana – Kochkor (250 km, strada asfaltata)
Arrivo presso l’aeroporto internazionale di Bishkek nelle prime ore del mattino. Dopo il ritiro dei bagagli e il disbrigo delle formalità doganali incontro con il nostro staff e trasferimento in hotel con mezzi privati. Possibilità di effettuare un breve riposo. Prima colazione in hotel. Successivamente è prevista la visita di circa un’ora al mercato di Osh, il bazar più popolare tra la popolazione locale dove si può comprare tutto ciò che vuole. È il cosiddetto supermercato del Kirghizistan. Pranzo e nel pomeriggio trasferimento a Kochcor. Lungo la strada è prevista una sosta non lontano dalla città di Tokmok per effettuare la visita alla Torre di Burana, risalente all'XI secolo e situata sulla Grande Via della Seta. I resti dell'impero di Karakhanid in Asia centrale. All'arrivo a Kochkor trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.
Pasti: C/P/C

3° giorno: Kochkor – Lago Song Kul (130 km)
Prima colazione. Al mattino visita un laboratorio di donne del villaggio, per apprendere l’arte della produzione dei tradizionali tappeti di feltro dei nomadi chiamati "Shiyrdak" e "Ala Kiiiz". Dopo la visita trasferimento al Lago Song-Kul, il più grande lago di acqua dolce del Kirghizistan che si trova sull'altitudine 3.016 metri ed è il secondo lago più grande del paese dopo Issyk Kul. Song Kol è uno dei fiori all’occhiello del Kirghizistan, un lago blu cobalto le cui sponde sono punteggiate dalle yurte dei pastori e circondate da alti picchi innevati e da un ampio pascolo estivo. La gente locale considera i verdi pascoli situati intorno al lago come il paradiso dei nomadi. Durante l’estate centinaia di famiglie di pastori locali si trasferiscono nell'area intorno al lago Song-Kul, portando con loro le tradizionali tende di feltro chiamate yurta per trascorrere al pascolo i mesi estivi. All'arrivo a Song-Kul trasferimento al campo di yurte. Pranzo e cena nel campo di yurte. Pernottamento in yurta.
Pasti: C/P/C

4° giorno: Lago Song Kul
Prima colazione. Giornata libera a Song-Kul. Questo è un luogo molto popolare tra la gente locale, che ogni estate si trasferisce qui con portando le loro famiglie e il bestiame. Si può utilizzare la giornata per fare delle escursioni in montagna o cavalcare cavalli, oppure incontrare i pastori locali, per osservare il loro stile di vita ed assaggiare pane e kumyz, la bevanda kirghisa nazionale dal latte di cavalle. La guida sarà a vostra disposizione per escursioni a piedi e la far visita alle famiglie nomadi, mentre per eventuali escursioni a cavallo sarà disponibile un cavaliere locale esperto. Cena e pernottamento nel campo di yurte.
Pasti: C/P/C

5° giorno: Lago Song Kul – Lago Issyk-Kul - Tamga (280 km)
Colazione al campo. La mattina partenza dal campo per il trasferimento sulla sponda meridionale del lago Issyk-Kul, il cui nome significa "lago caldo". Circondato dalle catene montuose del Kungey Alatoo a nord e dei Terskey Alatoo a sud, il lago Issyk Kul è il secondo lago di montagna per estensione al mondo dopo il Titicaca e si contraddistingue per non ghiacciarsi mai a causa della salinità delle sue acque. Sorge a 1.607 metri sul livello del mare ed è noto anche per essere stato utilizzato come luogo di collaudo di sottomarini e mezzi anfibi durante il periodo sovietico. Pranzo in corso d’escursione. Lungo la strada è prevista una sosta per la visita alla comunità locale nel villaggio di Kyzyl-Tuu, dove i locali mostreranno il processo di produzione della yurta. Su richiesta e con supplemento è possibile organizzare uno spettacolo di caccia d'aquila nel villaggio di Bokonbaevo. Arrivo a Tamga e sistemazione nel campo di yurte. Cena e pernottamento.
Pasti: C/P/C

6° giorno: Tamga – Gola di Jety Oguz - Karakol (150 km)
Prima colazione. Al mattino con una escursione a piedi di circa un’ora dal campo si visita lo Skazka Canyon. Trasferimento alla gola di Jety-Oguz, situata ad una distanza di 100 km. Pranzo nel campo di yurte. Nel pomeriggio è prevista una camminata lungo la gola di Jety-Oguz di circa 5 km, della durata di un’ora e mezza fino ad arrivare al punto panoramico delle rocce rosse. Sarà una camminata dolce senza alcuna difficoltà. I nomadi locali raccontano molte leggende sulle rocce rosse nella gola di Jety-Ogyz in particolar modo su quelle chiamate "Broken Heart" e "Seven Bulls". Dopo la visita continuazione del viaggio in auto fino a Karakol, con un trasferimento di 50 km, circa un’ora. All’arrivo visita della moschea musulmana e della chiesa ortodossa, costruita in legno nel XIX secolo. In serata è prevista la cena presso una famiglia Uigur, un piccolo gruppo etnico originario del nord-ovest della Cina emigrati nel territorio del Kirghizistan all'inizio del XX secolo. Al termine trasferimento in hotel. Pernottamento.
Pasti: C/P/C

7° giorno: Karakol – Escursione alla riserva naturale di Ak-Suu
Prima colazione. Al mattino visita alla riserva naturale di Ak-Suu. L'escursione a piedi nel parco naturale, una camminata dolce senza difficoltà durerà circa un’ora / un’ora e mezza per percorrere una distanza 3 / 4 km. Il percorso a piedi attraversa diversi tipi di foresta dove si possono vedere varie specie di alberi trapiantati da diverse regioni dell'ex Unione Sovietica. Al termine trasferimento al villaggio di Tepke, circa 30 km, dove è prevista la visita ad una fattoria dove allevano e addestrano i cavalli kirghisi. Pranzo in fattoria. Nel corso della visita ci sarà una presentazione sui cavalli del Kirghizistan. Come opzione a pagamento è possibile organizzare il tradizionale gioco di cavalli kirghiso “Ulak Tartysh”, una specie di Polo del Kirghizistan. La stessa opzione può essere organizzata a Chon-Kemin il giorno successivo. Al termine della visita rientro a Karakol. Cena presso una famiglia russa o ucraina. Pernottamento in hotel.
Pasti: C/P/C

8° giorno: Karakol - Semenovka Gorge – Cholpon-Ata - Chon Kemin (300 km)
Prima colazione. Al mattino trasferimento al parco naturale Chon-Kemion, situato lungo la sponda settentrionale del lago Issyk-Kul. Visita al museo a cielo aperto dei petroglifi a Cholpon-Ata. Opzionalmente è possibile effettuare escursioni in barca a motore della durata di circa un’ora nel lago Issyk-Kul. Pranzo in corso d’escursione. All'arrivo alla riserva naturale di Chon-Kemin e sistemazione in una semplice guesthouse di montagna. Cena a base di piatti tradizionali della cucina kirghisa. Pernottamento in guesthouse.
Pasti: C/P/C

9° giorno: Chon Kemin - Bishkek (170 km)
Dopo colazione trasferimento a Bishkek. All'arrivo a Bishkek, è prevista una visita della città, con il museo storico, la galleria d'arte a cielo aperto e la piazza principale. Il primo insediamento della città risale al 1825 quando il khan uzbeko di Kokand fece costruire un forte di argilla, uno dei molti che punteggiavano i dintorni della Via della seta e delle altre strade carovaniere asiatiche. Nel 1862 il forte fu raso al suolo dai russi che insediarono nella zona una guarnigione e 16 anni dopo fondarono la città di Pishpek, abitata da contadini russi attratti dagli incentivi e dalla fertilità della terra. Nel 1926 rinominata Frunze la città divenne capitale della Repubblica Socialista Sovietica Autonoma del Kirghizistan. Nel 1991, anno in cui divenne indipendente dall'Unione Sovietica la città ha preso il nome di Biškek. Nella città sono ancora chiaramente visibili resti dell'epoca sovietica. Nella piazza Ala-Too, invece, si può ammirare una Statua della Libertà, inaugurata nel 1999 in occasione dell'ottavo anniversario di indipendenza del Kirghizistan. Essa rappresenta una donna kirghisa alata che sorregge una fiamma in una corona d'alloro dorata. In serata è prevista una cena di arrivederci presso un ristorante locale con musica folcloristica. Al termine trasferimento in hotel e pernottamento.
Pasti: C/P/C

10° giorno: Bishkek - Volo – Italia
Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l'imbarco sul volo di rientro. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.
Pasti: C/-/-



Tariffe

Quota in hotel standard:

 

€ 2.245

€ 1.875

€ 1.675

€ 1.475

Quota in hotel superior:

 

€ 2.380

€ 2.010

€ 1.810

€ 1.610

Valida fino al 30SET2020

 

2 persone

3 persone

4-5 persone

6-9 persone

Cambio euro / dollaro usd

1,10

       

- I prezzi indicati si intendono per persona e si riferiscono a dei tour individuali con servizi ad uso esclusivo.
- Cambio: una variazione del +/- 3% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
- Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
- I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.

La quota include
- Volo di linea Turkish Airlines/Aeroflot/Lufthansa in classe economica (bagaglio a mano incluso, da stiva su richiesta), tasse aeroportuali escluse
- Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
- Trasferimenti durante il tour con automezzi privati con A/C (auto 4x4 per 2 persone; minivan per 3 persone; Mercedes Sprinter with da 14 posti per gruppi di 4-9 persone; Mercedes Sprinter da 17 posti per gruppi di 10-11 persone con auto per il bagaglio; 2 Mercedes Sprinter da 14 posti ciascuno per gruppi da 12-20 persone)
- Sistemazione negli hotel, guesthouse e campi indicati, in camera doppia
- Categoria standard 3 notti con pernottamento in yurta con 4 persone
- Categoria standard 3 notti con pernottamento in yurta esclusiva con 2 persone
- Trattamento pasti come indicato nel programma (C/P/C = Colazione/Pranzo/Cena)
- Guida locale parlante italiano per il tour in Kirghizistan (consigliamo di prenotare il tour con largo anticipo per avere la guida di lingua italiana, se non fosse disponibile forniremo una guida di lingua inglese)
- Visite ed escursioni come da programma
- Ingressi a siti e musei indicati nell’itinerario
- Assistenza di personale locale
- Acqua minerale durante il tour (1 lt al giorno a persona)
- Dimostrazione di tessitura dei tappeti di feltro a Kochkor
- Presentazione dei cavalli alla fattoria di Tepke
- Folklore show durante l’ultima cena a Bishkek

La quota non include:
- Tasse aeroportuali, circa 220 euro (quota da confermare in fase di prenotazione)
- Visto d’ingresso Kirghizistan, gratuito (si ottiene alla frontiera)
- Permessi per filmare/fotografare in Kirghizistan
- Mance
- Bevande (alcoliche e soft drinks)
- Servizio di facchinaggio in hotel e aeroporto
- Extra personali
- Quota gestione pratica (include assicurazione medico bagaglio annullamento)
- Tutto quanto non specificato alla voce “la quota include”

Supplementi:
- Eventuale supplemento dovuto alla reale disponibilità del volo di linea, da comunicare
- Sistemazione in camera singola hotel standard (non disponibile nei campi di Yurte), 120 euro
- Sistemazione in camera singola hotel superior (non disponibile nei campi di Yurte), 200 euro

Attività supplementari:
- Cavalli per l'equitazione a Song-Kul, su richiesta
- Escursione in barca a motore a Issyk-Kul, su richiesta
- Spettacolo di caccia alle aquile nel villaggio di Bokonbaevo, su richiesta
- Gioco del cavallo Ulak-Tartysh, su richiesta
 

Sistemazioni alberghiere

Hotel categoria standard

Cat.     Hotel previsti o similari        Località          Notti

3*        Hotel Asia Mountains                 Bishkek             2
-*         Nomad Lodge Hotel                  Kochkor             1 (doccia e bagni condivisi)
-*         Campo di Yurte (da 4 persone)  Son-Kul Lake     2 (doccia e bagni condivisi)
-*         Campo di Yurte (da 4 persone)  Issyk-Kul Lake   1
3*        Amir / Green Yard Hotel            Karakol             2
-*         Kemin Guesthouse                   Chon Kemin       1


Hotel di categoria superior

Cat.
     Hotel previsti o similari        Località          Notti

4*        Plaza Hotel                               Bishkek            2
-*         Nomad Lodge Hotel                  Kochkor            1 (doccia e bagni condivisi)
-*         Campo di Yurte (da 2 persone)  Son-Kul Lake     2 (doccia e bagni condivisi)
-*         Campo di Yurte (da 2 persone)  Issyk-Kul Lake   1
4*        Karagat Hotel                           Karakol             2
-*         Ashu Guesthouse                     Chon Kemin       1
 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.