Tour di gruppo: Georgia e Azerbaigian

Tipologia: viaggio culturale di gruppo di Georgia e Azerbaigian con guida in italiano un interessante contrasto di culture e panorami nella catena del Caucaso.
Durata: 11 giorni / 10 notti
Partenze: 1 22 agosto, 5 19 settembre, 10 24 ottobre

Codice: GETG1104
Partenze individuali: non effettuate.
Partenze di gruppo: 11 25 aprile, 9 23 maggio, 11 luglio, 1 22 agosto, 5 19 settembre, 10 24 ottobre 2020. Gruppi minimo 2 e massimo 25 partecipanti.
Stagionalità: da aprile ad ottobre, il resto dell’anno le temperature sono piuttosto rigide.

 






Introduzione: Splendido viaggio nel Caucaso, catena montuosa situata al crocevia tra Europa e Asia, che si distingue per la sua cultura e diversità linguistica. Questo itinerario tocca la Georgia, dove si possono scoprire una natura incontaminata, fortezze medievali, chiese antiche e gente ospitale, per passare poi in Azerbaigian, che incanta con torri a fiamma, architettura orientale e avveniristici edifici. In Georgia si potranno anche degustare piatti tipici cucinati dalle famiglie locali ed assaggiare il tipico vino locale, la cui tecnica di vinificazione è molto particolare: grandi anfore di terracotta sono interrate per consentire prima la fermentazione e poi l’affinamento dei vini. L’uso dei vasi in terracotta (kvevri in lingua locale) garantisce un trattamento assolutamente naturale e ne esalta le caratteristiche varietali.

Le principali attrazioni del viaggio:
- L’esplorazione di un territorio ricco di storia tra le montagne del Caucaso
– La città rupestre scavata nella roccia di Uplistsikhe, sull’antica rotta della via della seta
– Il monastero Gelati del XII secolo, iscritto nel patrimonio dell’umanità dell’UNESCO
– L’antica capitale Georgiana Mtskheta, con il Monastero di Jvari e la Cattedrale di Svetitskhoveli
- La chiesa della Trinità di Gergeti, con il meraviglioso panorama sul Monte Kazbegi, 5.047 metri
- Sheki una delle più antiche città dell'Azerbaigian con il Palazzo del Khan
- Il caratteristico villaggio di Lahic, dove il tempo sembra essersi fermato
– Baku, con il centro storico e la città moderna capitale di un paese in evoluzione
- La riserva Gobustan e le pitture rupestri dall'era del Paleolitico superiore fino al Medioevo
- La penisola di Absheron, con il fuoco eterno e il tempio zoroastrista

1° giorno: Italia – Volo - Tblisi
Partenza dall’Italia con volo di line per Tbilisi, capitale della Georgia. Arrivo a Tbilisi in primissima mattina. Dopo il disbrigo delle formalità doganali e il ritiro dei bagagli, incontro con il nostro assistente e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.
Pasti: –/–/–

2° giorno: Tbilisi, visita della città
Colazione in hotel. Questo giorno è completamente dedicato alla visita della capitale della Georgia, Tbilisi. Il programma comprende la Città Vecchia e la Città Nuova. La città vi offre una grande varietà di curiosità, la maggior parte delle quali sono antiche. Tutti i posti che meritano interesse nella Città Vecchia si trovano molto vicini l’uno all’altro, entro un giro di alcuni minuti. Iniziamo la nostra visita da Tbilisi Vecchia con la Cattedrale di Sioni (VII secolo). Saliamo al colle per visitare la Fortezza di Narikala (IV secolo), una delle fortificazioni più vecchie della città, poi arriviamo alle Terme Sulfuree con le cupole costruite con i mattoni. Dopo facciamo una passeggiata lungo il Corso Rustaveli con la visita al Museo Nazionale. Cena in un ristorante tradizionale e pernottamento.
Pasti: C/–/C

3° giorno: Tbilisi – Mtskheta – Kutaisi
Colazione in hotel. La mattina partenza verso occidente per visitare Mtskheta, l’antica capitale e centro religioso della Georgia. I suoi monumenti storici, noti come Monastero di Jvari e Cattedrale di Svetitskhoveli, sono entrambi stati dichiarati patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO. Proseguimento per raggiungere la Terra del Vello d’Oro, per la provincia di Imereti nella Georgia Occidentale. Per la strada visitiamo anche il mercato della ceramica prima di arrivare a Kutaisi, la seconda città più grande nel paese ma nei tempi antichi la famosa città che possedeva il Vello d’Oro. A Kutaisi visitiamo il mercato caratteristico e la splendida Cattedrale di Bagrati (XI sec.) recentemente restaurata. Cena e pernottamento in guesthouse.
Pasti: C/–/C

4° giorno: Kutaisi – Gelati – Gori – Uplitsikhe – Tbilisi
La mattina dopo la colazione visita di Kutaisi, la seconda città della Georgia, con il Monastero e l’Accademia di Gelati del XII secolo, sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Al termine proseguimento per raggiungere la città di Gori, cuore della Regione di Kartli. Continuazione del viaggio percorrendo le antiche strade che passavano lungo la Via della Seta, e sosta per la visita della Città Scavata nella Roccia di Uplistsikhe, risalente al I millennio a.C. Si tratta di un antico complesso dove ancora si possono osservare le dimore, i mercati, le cantine per il vino, i forni, il teatro e la chiesa il tutto costruito sulla roccia. Proseguimento per rientrare nella capitale. All’arrivo a Tbilisi trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
Pasti: C/–/C

5° giorno: Tbilisi – Escursione a Stepantsminda e alla chiesa di Gergeti
Prima colazione. Al mattino partenza percorrendo la Grande Strada Militare Georgiana. Lungo il tragitto sosta per la visita del Complesso di Ananuri, risalente al XVII secolo. Lo scenario è molto pittoresco, si sale verso i monti del Caucaso, percorrendo una bellissima strada, che da Gudauri lungo il fiume Tergi porta a Stepantsminda, la città principale nella regione. Da Stepantsminda una salita avventurosa di un’ora e mezza (circa 4/5 km) per valli magnifiche e boschi stupendi conduce alla chiesa della Trinità di Gergeti, situata all’altezza di 2170 metri. Al termine della visita rientro a Tbilisi. Cena libera e pernottamento.
Pasti: C/P/–

6° giorno: Tbilisi – Sighnaghi – Tsinandali – Vardisubani – Telavi
Colazione in hotel. In mattinata partenza con gli automezzi per raggiungere la Regione di Kakheti, regione conosciuta per il vino e per l’ospitalità della gente. Qui le montagne del Gran Caucaso si confrontano con paesaggi fatti di prati fertili. Visita alla cittadina fortificata di Sighnaghi, che sorge su una collina che domina la valle di Alazani ed è circondata dalla cinta muraria con le sue 23 torri costruite dal Re Erekle II, nel XVIII secolo per proteggere la zona dalle incursioni dei Lezghiniani. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre ai visitatori degli splendidi panorami sui monti del Gran Caucaso, vedremo piccole case con tetti di tegole e balconi decorati. Al termine della visita è previsto il pranzo in un bellissimo chateau. Nel pomeriggio trasferimento in un villaggio locale per assaggiare il vino preparato in “Kvevri”, contenitori tradizionali in terracotta, un metodo tradizionale per la fermentazione del vino riconosciuto dall’UNESCO. Successivamente visita della città di Telavi, centro amministrativo e culturale della regione di Kakheti, situata nella valle di Alazani con i monti del Grande Caucaso nello sfondo. Sistemazione in hotel a Telavi e pernottamento.
Pasti: C/P/-

7° giorno: Telavi – Lagodekhi (Frontiera) – Sheki – Escursione a Kish (200 km)
Colazione in hotel. Al mattino trasferimento al confine con l'Azerbaigian. All’arrivo è previsto il cambio della guida e dei mezzi di trasporto. Verso le ore 15:00 arrivo a Sheki. Nel pomeriggio visita del Palazzo dei Khan di Sheki (XVIII secolo) e dello storico caravanserraglio, risalente al XVIII secolo. Al termine delle visite trasferimento al villaggio di Kish, per la visita della prima chiesa cristiana dell’Albania Caucasica, la chiesa di Sant’Eliseo. Trasferimento all’hotel.
Pasti: C/P/-

8° giorno: Sheki – Nidj – Lahij – Shamakhi - Baku
Colazione in hotel. In mattinata partenza con gli automezzi per raggiungere il villaggio di Nidj, dove vive la minoranza Udi, una delle popolazioni più antiche del Caucaso, considerati gli ultimi discendenti non islamizzati degli antichi abitanti dell'Albania caucasica, l'attuale Azerbaigian. Parlano la loro lingua udi, appartenente al gruppo delle lingue caucasiche e hanno mantenuto la religione cristiana nel corso dei secoli, pur essendo circondati da popolazioni musulmane. Fino al 1836 gli udi praticavano il cristianesimo seguendo l'antico rito dell'Albania caucasica ma furono poi costretti dallo zar Nicola I a confluire nella Chiesa ortodossa. Al termine della visita proseguimento per il villaggio di Lahij, costruito nel V secolo a.C. nel canyon del fiume Girdimanchay. Lungo la sua via principale si possono trovare negozi con oggetti di rame fatti a mano e adornati da incisioni a forma di ornamenti orientali, oggetti lavorati a maglia e tessuti, articoli in legno e pelle, coltelli, souvenir ed altre cose interessanti. (La visita di Lahij è soggetta alle condizioni meteorologiche e della praticabilità delle strade). Continuazione per Shamakhi, dove è prevista la visita alla storica Moschea di Djuma. Proseguimento per raggiungere Baku. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e pernottamento.
Pasti: C/P/-

9° giorno: Baku – Visita alla Riserva Gobustan e alla città di Baku (130 km)
Colazione in hotel. Incontro con la guida alle 09:00 presso la hall dell’hotel e partenza per riserva statale di Gobustan, situata a circa 65 km da Baku. Il sito copre un'area protetta di 537 ettari, e contiene una straordinaria collezione di oltre 6.000 incisioni rupestri che testimoniano 40.000 anni di arte rupestre. Il sito presenta anche i resti di grotte abitate, insediamenti e sepolture, lasciate durante il periodo umido che seguì l'ultima era glaciale, dal Paleolitico superiore al Medioevo. Presso il sito si trova una roccia con un’incisione in latino che testimonia la presenza di una centuria romana nel Gobustan nel I secolo d.C. La riserva venne istituita nel 1966 e dichiarata di interesse storico per la nazione. Nel 2007 è stata inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. La visita prevede la scoperta del piccolo museo sulla storia della regione, delle pitture rupestri disseminate tra le rocce del parco e dei caratteristici vulcani di fango. Circa 400 degli 800 vulcani del mondo si trovano nella Repubblica dell'Azerbaigian, sono alti pochi metri e eruttano lava simile al fango e all’argilla che vengono utilizzati come materie prime nelle industrie chimiche e farmacologiche. (La visita ai vulcani di fango è soggetta alle condizioni meteorologiche e alla praticabilità delle strade). Rientro a Baku per il pranzo. Nel pomeriggio è previsto il tour guidato a piedi di Baku include la città medievale "lcheri Sheher", con i suoi vicoli stretti, caravanserragli storici, e il palazzo degli Shirvan Shah, patrimonio dell'UNESCO. In seguito si raggiunge la Torre della Vergine (dall’esterno), il simbolo dell’antica Baku. Sosta presso Highland Park con vista panoramica di Baku. Pernottamento in Baku.
Pasti: C/P/-

10° giorno: Baku – Visita della Penisola di Absheron (60 km)
Colazione in hotel. Questa mattina il nostro tour sarà dedicato alla visita della Penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco”, a causa del gas naturale e di giacimenti petroliferi. In questa giornata capiremo il perché l'Azerbaijan venga storicamente chiamato Terra del Fuoco. La prima visita è il Tempio del fuoco zoroastriano Ateshgah, situato nel distretto di Surakhani, situato a 20 Km da Baku. Il Tempio, costruito nel XVIII secolo da indiani della colonia di Baku, è circondato da alte mura ed è circondato dalle stanze dei pellegrini. Proseguimento per visitare Yanar Dag, dove esiste uno strano fenomeno naturale con fiamme che fuoriescono spontaneamente dal terreno. Nel 2007 Yanar Dag è stata dichiarata area protetta dallo stato. Rientro a Baku. Cena libera. Pernottamento in hotel.
Pasti: C/P/-

11° giorno: Baku – Volo - Italia
Colazione in hotel. Trasferimento in tempo utile presso l’aeroporto di Baku per l’imbarco sul volo in partenza per Italia. Arrivo all’aeroporto di destinazione previsto in giornata.
Pasti: C/-/-



Tariffe

Quota in hotel standard

 

€ 1.735

Quota in hotel superior

 

€ 1.890

Valida fino al 30OTT2020

 

a persona

Cambio euro / dollaro usd

1,10

 

- I prezzi indicati si intendono per persona e si riferiscono a dei tour di gruppo.
- Cambio: una variazione del +/- 3% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
- Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
- I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.

La quota include:
- Volo di linea Turkish Airlines/Lufthansa in classe economica (bagaglio a mano incluso, da stiva su richiesta), tasse aeroportuali escluse
- Trasferimenti con automezzi privati auto, minibus o pullman con A/C, in base al numero dei partecipanti
- Sistemazione negli hotel indicati, in camera doppia
- Visite ed escursioni come da programma
- Ingressi a monumenti, musei, etc. indicati nel programma
- Guida locale parlante italiano in Georgia
- Guida locale parlante italiano in Azerbaigian
- Trattamento pasti come indicato nel programma (C/P/C = Colazione/Pranzo/Cena)
- Assistenza di personale locale

La quota non include:
- Tasse aeroportuali, circa 145 euro (quota da confermare in fase di prenotazione)
- Visto d’ingresso Georgia, gratuito (si ottiene in aeroporto all’arrivo)
- Visto d’ingresso Azerbaijan, circa 23 US$ (da fare on-line prima dell’arrivo in frontiera)
- Pasti non indicati
- Facchinaggio
- Mance
- Bevande
- Extra personali
- Quota gestione pratica (include: spedizione dei gadget e documenti di viaggio, assicurazione di viaggio con spese mediche fino a 1 Milione di euro, assicurazione sul bagaglio e contro l’annullamento)
- Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
- Eventuale supplemento dovuto alla reale disponibilità del volo di linea, da comunicare
- Supplemento singola, su richiesta
- Eventuale supplemento hotel categoria superiore (a Tbilisi Hotel Iota 4/5*, situato a 300 metri da centro storico), su richiesta
 

Sistemazioni alberghiere

Hotel di categoria standard

Cat.
     Hotel previsti o similari         Località           Notti

4*        Astoria Tbilisi                           Tbilisi               4
-*         Hotel di Famiglia                      Kutaisi             1
-*         Hotel di Famiglia                      Telavi               1
4*        Sheki Saray                             Sheki                1
4*        Central Park 7 AU Room            Baku                3


Hotel di categoria superior

Cat.
     Hotel previsti o similari         Località           Notti

4*        Astoria Tbilisi                           Tbilisi               4
4*        Hotel Best Western                   Kutaisi             1
4*        Hotel Holiday Inn                      Telavi              1
4*        Sheki Saray                             Sheki               1
4*        Central Park 7 AU Room            Baku               3
 

Partenze 2020

Aprile               11, 25
Maggio             9, 23
Giugno              -
Luglio               11
Agosto              1, 22
Settembre         5, 19
Ottobre             10, 24

Partenze garantite con un minimo di 2 persone, e con un massimo di 25 partecipanti.
 

Altro in questa categoria: « Tour: Grantour del Caucaso

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.