Venezuela, Los Roques

Los Roques è un arcipelago di origine corallina, ubicato nel Mar dei Caraibi, al Nord della costa centrale del Venezuela, a circa 80 miglia nautiche dal porto di La Guaira.

Los Roques, le isole

Il Parco Nazionale delle Isole di Los Roques Comprende oltre 250 isole ed atolli corallini che, a seconda delle maree, appaiono o scompaiono tra la trasparenza ed i diversi toni di azzurro del mare. Madrizqui, Francisqui, Crasqui, Noronqui e Cayo de Agua sono le isole più conosciute per le loro bellissime spiagge di sabbia bianchissima.

Altro elemento di richiamo internazionale sono i suoi fondali che costituiscono uno degli ecosistemi marini più completi del mondo, essendo protetti da un’estesa barriera che ripara l’intero arcipelago dalle correnti. Dichiarato Parco Nazionale nel 1972, si è trasformato in pochi anni in un'esclusiva meta turistica, obbligando le autorità locali a disciplinare rigidamente il suo sviluppo turistico.

Los Roques è raggiungibile solo in aereo o con imbarcazioni private ed ha una sola isola abitata, l'lsola Gran Roque, un pittoresco villaggio che ha iniziato a popolarsi nei primi del ‘900, quando i pescatori provenienti dall’Isla Margarita hanno cominciato a sostituire i precari rifugi, che costruivano durante le stagioni di pesca, con case in muratura.

Dormire a Los Roques, le posadas

Oggi la maggior parte di queste case sono state trasformate in Posadas e costituiscono le uniche strutture ricettive esistenti e permesse all’interno del Parco Nazionale. Le Posadas funzionano come locande, dove gli attuali proprietari (molti stranieri e principalmente italiani) oltre a viverci, prestano il servizio di ristorazione e di alloggio in camere con bagno privato.

Alcune includono nel prezzo il trasporto giornaliero alle isole più vicine al Gran Roque, disponendo di imbarcazioni proprie. Il soggiorno ideale è di una settimana ed è possibile prenotarlo in posadas di diversa categoria scegliendo anche il tipo di trattamento.

Cosa sono le posadas?

Le posadas sono delle case private (tipo locande), completamente ristrutturate, con un numero massimo di 11 camere (doppie/triple) tutte con bagno privato (solo acqua fredda), a poca distanza l'una dall'altra ed ubicate all' interno del villaggio rurale di pescatori presente sull'isola principale del Gran Roque. Quasi sempre gestite da italiani, sono in grado di offrire un ottimo servizio personalizzato e all'altezza degli standard del turismo internazionale in termini di pulizia, attenzione e cucina.

I pasti principali, colazione e/o cena sono serviti nelle posade e principalmente a base di pesce. Il pranzo è tipo box-lunch (ghiacciaia con sandwiches o piatti freddi) da portare in spiaggia. Il soggiorno si svolge visitando ogni giorno un’isola diversa che distano dai 5 ai 30 minuti in barca dal Gran Roque (che non ha spiagge). Il trasporto alle isole non è incluso (cosi come il noleggio di sdraie ed ombrelloni) e può essere acquistato in loco chiedendo informazioni ai gestori della posada.

Cosa fare a Los Roques

L'isola del Gran Roque (dove sono ubicate le posade) non ha spiaggia e tutte le posade sono distribuite all'interno del piccolo centro abitato coesistendo con le case rurali dei pescatori. Il soggiorno mare consiste nel raggiungere in barca giornalmente le diverse isole e trascorrere l'intera giornata in spiaggia, evitando di restare in posada o al Gran Roque durante il giorno.

Il Gran Roque è un villaggio rurale di pescatori molto semplice e poco curato esteticamente che non offre divertimenti o vita notturna, non esistono mezzi di trasporto ne strade asfaltate. Il suolo è di sabbia battuta che origina la formazione di pozzanghere in caso di pioggia. La bellezza della località si apprezza solo trascorrendo il maggior tempo possibile in spiaggia visitando le diverse isole dell'arcipelago.

Informazioni sul soggiorno

Le posade sono costruite secondo i canoni di architettura stabiliti dalle autorità del Parco Nazionale e possono presentare delle carenze in caso di pioggia abbondante e continuata o contro vento essendo un fenomeno metereologico poco frequente a Los Roques. Non hanno generalmente ne acqua calda ne aria condizionata per rispettare le norme ambientali del parco nazionale (limitando l'uso di acqua desalinizzata e di elettricità).

Non esiste una rete di fognatura, con conseguente rigorosità su quello che può essere gettato nei wc. Tutte le posade hanno un serbatoio di acqua dissalata sotto il pavimento, nascondiglio ideale per le "cucarache" che non sempre sono indice di poca igiene a Los Roques.

L'estrema difficoltà per rifornire l'isola, causata da un trasporto marittimo irregolare e da un costoso trasporto aereo, può comportare alle posade ed alle poche botteghe che vendono generi di prima necessita, la difficoltà di reperire determinati generi alimentari deperibili, come carne, frutta e verdura freschi. I pasti principali sono quasi esclusivamente a base di pesce, quindi particolari abitudini od allergie alimentari devono essere indicate al momento della prenotazione per permettere alla posada o alla barca a vela di rifornirsi degli alimenti richiesti.

Il pranzo è previsto esclusivamente come Box lunch per la spiaggia. Il trattamento consigliato è la pensione completa (colazione e cena in posada e box lunch per la spiaggia). Le bevande sono incluse solo durante la colazione e nel Box Lunch (soft drink). Birra e vino sono considerate bevande alcoliche per le quali viene richiesto dalla posada il pagamento di un extra.

Aeroporto Los Roques

A Los Roques non esiste un vero e proprio aeroporto, ma una pista dove si atterra a vista entro il tramonto. Non è necessario un trasferimento terrestre dall'aeroporto alla Posada, considerando che la pista aerea è a pochi metri dal villaggio dei pescatori. All'arrivo i turisti sono ricevuti da un incaricato della posada che li accompagna e li aiuta a trasportare i bagagli con un carrello.

Flora

Lungo le coste dell'arcipelago si sviluppano piccoli ma significativi lembi di mangrovie. Le specie maggiormente rappresentate sono la mangrovia rossa (Rhizophora mangle), la mangrovia nera (Avicennia germinans) e la mangrovia bianca (Laguncularia racemosa).

Fauna

Il parco tutela una delle barriere coralline meglio conservate del mar dei Caraibi e con la maggiore biodiversità. ALos Roques sono state censite 307 specie di pesci, 200 specie di crostacei, 140 specie di molluschi, 61 specie di coralli, 60 specie di spugne e 45 specie di ricci e stelle di mare.

Condividi!