Navruz Uzbekistan e Feste Nazionali

Navruz Uzbekistan e le Feste in Uzbekistan. Date e tradizioni della festa del Navruz, i festival e le feste nazionali.

Festività Nazionali

Calendario feste nazionali dell'Uzbekistan

1 gennaio Capodanno
8 marzo Giornata della Donna
21 marzo Capodanno dell'antico calendario solare
9 maggio Giorno della Vittoria sul nazifascismo
1 settembre Giorno dell'Indipendenza
1 ottobre Giorno del Maestro
8 dicembre Festa della Costituzione

Uzbekistan Feste

Il Ramadan, il mese del digiuno dall'alba al tramonto, viene osservato senza molta convinzione in gran parte dell'Uzbekistan, ma i viaggiatori troveranno ugualmente cibo in abbondanza. Il Qurban, la festa del sacrificio, si celebra con la macellazione di animali e la spartizione della carne fra parenti e poveri.

Nel mese di maggio degli anni pari Tashkent ospita un Festival del cinema asiatico, africano e latino-americano. Il 23 ottobre a Samarcanda si tiene il Festival dei bambini per la pace e il disarmo. Le celebrazioni ruotano intorno al Museo della Pace e della Solidarietà che ospita una notevole raccolta di reliquie.

Il Pakhta-Bairam è una festa del raccolto che si celebra in dicembre nella città di Nukus, nel Karakalpakstan. Questo è uno dei pochi luoghi al mondo dove potrete assistere a una partita di ylaq oyyny, la versione centroasiatica del polo. Squadre di cavalieri colpiscono una carcassa di capra che funge da palla. In molti paesi dell’Asia centrale, dove è anche conosciuto con il nome di Buzkashi.

Nei villaggi dell’Uzbekistan si pratica quella che probabilmente è una delle versioni più antiche e genuine. Si gioca individualmente e l’abbigliamento dei concorrenti è libero è assolutamente funzionale. Molti cavalieri indossano dei caratteristici caschi di stoffa imbottita, residuati militari usati un tempo dai carristi dell’Armata Rossa sovietica. Se amate le emozioni forti avrete anche modo di assistere a incontri di lotta, battaglie di arieti e combattimenti di galli.

Ma la più grande festività dell'Asia centrale è sicuramente la festa primaverile del Navruz. Si tratta di un adattamento musulmano del preislamico equinozio di primavera o celebrazione della rinascita, festeggiato approssimativamente durante l'equinozio di primavera, il 21 marzo. E’ una festa della durata di due giorni, con giochi tradizionali, musica, rappresentazioni drammatiche, artisti di strada e fiere coloratissime. Il Navruz è ampiamente celebrato in Uzbekistan, e da’ il meglio di sé a Samarcanda.

Navruz Uzbekistan

Navruz è il giorno dell'equinozio di primavera e segna l'inizio della primavera nell'emisfero settentrionale. Letteralmente la parola Navruz tradotta dalla lingua farsi, significa 'il nuovo giorno'. Una festa che si celebra nel territorio corrispondente all'odierno Uzbekistan da almeno duemila anni. La festa di Navruz è apparsa ancora prima della lingua scritta, quando il culto del sole iniziò a diffondersi tra i contadini. Navruz ottenne lo stato ufficiale di festa zoroastriana durante l'impero achemeniano, nel 648-330 a.C.

Nel periodo in cui l'Uzbekistan faceva parte dell'Unione Sovietica, le celebrazioni di Navruz non erano ufficiali, talvolta persino proibite. Attualmente il Navruz è un giorno festivo ufficiale in Uzbekistan e si celebra sempre il 21 marzo. Tuttavia, le celebrazioni delle festività sono distribuite su diversi giorni.

La tradizione di celebrare Navruz è rimasta pressoché immutata nel corso degli anni. In preparazione della festa le persone riordinano le loro case e mahallas (quartieri) e comprano vestiti nuovi. Durante il periodo del Navruz è consuetudine preparare dei piatti tipici della cucina Uzbeka come il sumalak, il piatto cerimoniale principale della festa.

Sumalak è una pasta dolce composta interamente da grano germogliato e viene cotta in una grande kazan. Per preparare il sumalak amici, parenti e vicini - di solito donne - si radunano intorno al kazan, tutti a turno per mescolare la miscela. Quando è pronto, il sumalak viene distribuito tra vicini, parenti e amici.

La festa viene celebrata per diversi giorni, ma il 21 marzo è il primo giorno e il giorno principale. Per i seguenti 13 giorni le persone visitano i loro parenti, vicini e amici, organizzano feste allegre, bazar e gare sportive, piantano nuovi alberi e iniziano a lavorare nei campi. Navruz è la nuova vita, nuovi vestiti, il risveglio della natura dopo il lungo sonno invernale, un sole splendente e sorrisi felici delle persone. La gente balla, canta canti rituali e si diverte, accogliendo con entusiasmo la primavera e facendo regali ai loro parenti e amici, così come ad altre persone, orfani e poveri che hanno bisogno di aiuto.

Navruz è spesso citata come la festa più popolare in Uzbekistan. Il 21 marzo vengono organizzati elaborati concerti festivi in ​​tutto il paese, in particolare nella capitale Tashkent. Fiere del libro, concerti, giochi e programmi televisivi e radiofonici speciali durano tutto il mese di marzo. Dopo che l'Uzbekistan ha ottenuto l'indipendenza nel 1991, i funzionari del governo hanno promosso il Navruz come festa nazionale principale, controllandone forma e contenuto dei festeggiamenti.

Attualmente il Navruz è celebrato come l'inizio dell'anno nuovo in Iran e Afghanistan. Mentre è una festa ufficiale in Tagikistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Kazakistan, Turkmenistan, Azerbaigian, Albania, Kurdistan iracheno, India, Macedonia e Turchia, nonché in alcune delle repubbliche della Federazione Russa, come il Tatarstan e la Baschiria.

Altri nomi con cui è conosciuto il Nawrūz sono: Newroz (in particolare presso i Curdi), Nowruz, Nauruz, Nauryz, Noe-Rooz, Nawroz, Norooz, Noruz, Novruz, Noh Ruz, Nauroz, Nav-roze, Navroz, Naw Rúz (presso i Baha'i), Nevruz, Sultan Nevruz (in particolare in Albania), Наврӯз, Navruz (in particolare in Turchia), o Nowrouz.

Condividi!