Turchia, Antalya e il Mediterraneo

Antalya. Situata in un paesaggio morfologicamente contrastato Antalya, è la principale stazione balneare della Turchia. Antalya è una città piacevole e attraente con i suoi viali di palme e la sua nota marina.

L'Aeroporto di Antalya (AYT) si trova 13 km a nord-est dal centro della città. Un aeroporto di recente costruzione costruito per accogliere i milioni di passeggeri che arrivano ad Antalya per godere delle spiagge e dei viaggi in Turchia nella stagione estiva.

Antalya, cosa vedere

Antalya in Turco o Adalia in italiano, è stata fondata nel II secolo a.C. da Attalo II re di Pergamo che la chiamò Attaleia. Oggi possiede ancora un pittoresco quartiere chiamato Kaleiçi, fatto di vicoli stretti e vecchie case di legno addossate alle mura della città. Dopo di lui romani, bizantini e selgiuchidi occuparono a turno la città, fino a quando essa cadde sotto il dominio degli ottomani.

L’elegante minareto della Moschea Yivli Minare, nel centro della città, edificato dal sultano segiuchide Alaeddin Keykubat nel XIII secolo, è attualmente il simbolo di Antalya. Il Medrese di Karatay (collegio teologico), nel distretto di Kaleiçi, appartiene allo stesso periodo e rappresenta il più bell’esempio selgiuchide di scultura su pietra.

Le due più importanti moschee ottomane della città sono la Moschea di Murat Pasha del XVI secolo, notevole per il suo decoro in maioliche, e la Moschea Tekeli Mehmet Pasha del XVIII secolo. Nei pressi della mariana l’attraente Moschea di Iskele, costruita verso la fine del XIX secolo, si erge su quattro colonne sopra ad una sorgente naturale.

Probabilmente la Torre di Hidirlik del II secolo è stata in origine un faro. La Moschea Kesik Minareli attesta la lunga storia della città attraverso i rifacimenti subiti in periodi successivi da romani, bizantini, selgiuchidi ed ottomani. Quando, nel 130 d.C., l’imperatore Adriano visitò Antalya, una porta a tre arcate fu costruita in suo onore entro le mura della città.

Oggi, nei pressi della marina si vedono ancora le due torri che fiancheggiano la porta. La Torre dell’Orologio in Piazza Kalelapisi faceva parte delle fortificazioni della città antica.

Le spiagge di Antalya

A mezzogiorno ci fermiamo a gustare un delizioso piatto di pesce nella marina di Antalya. Nel pomeriggio dedichiamo il nostro tempo alle gioie del mare. Ad ovest della città di Antalya, si sviluppa una lunga spiaggia di ghiaia Spiaggia Konyaalti, che si estende per 7 km dalle scogliere ai Monti Beydağları offrendovi una vista spettacolare sulla baia.

Un'altra spiaggia da non perdere è la spiaggia di lara, si trova a 12 km verso est e fa parte dei lidi contrassegnati dalla “bandiera blu”.

I dintorni di Antalya

La regione nei dintorni di Antalya è ricca di bellezze naturali e notevoli vestigia.

A 14 km a nord-est di Antalya, troviamo le Cascate Superiori di Düden. Sulla strada per la spiaggia di Lara, le Cascate Inferiorio di Düden, precipitano direttamente in mare. La zona circostante offre una magnifica vista di queste cascate, più spettacolare ancora se goduta dal mare. Le Cascate di Kurşunlu ed il lago Nilüfer, entrambi a 18 km da Antalya, sono due posti naturali meravigliosi.

Un po’ più lontano, i Monti Bey Dağlari (Olympos), il Parco Nazionale e la spiaggia di Topçam, vi offrono delle viste magnifiche. Proprio di fronte si trova l’Isola Siçan. Al nord del Parco vi sono possibilità di campeggio per coloro che desiderano rimanere immersi nella bellezza della natura. Per godere una vista panoramica della zona, potete dirigervi verso un complesso turistico con un ristorante “ruotante” in cima alla collina Tünektepe.

A nord di Antalya, nel Parco di Düzlerçami, cervi capre di montagna vivono protetti. Durante il percorso, potete fermarvi ad ammirare il magnifico Güver Canyon, profondo 115 metri. Nella parte orientale del Monte çan, a 30 km da Antalya, troviamo la Caverna Karain, di era Paleolitica, sede della colonia più antica della Turchia.

Termessos

Il sito archeologico dell'antica città di Termessos, si trova nel Parco Nazionale di Güllük. Termessos è situato a nord-ovest di Antalya, su un grande altopiano a 1.050 metri di altitudine, sulla facciata ovest del Monte Güllük (Solymos). Camminando tra le rovine di questa città antica, ci rendiamo conto della bellezza selvaggia del paesaggio circostante. All’entrata del parco si trova un museo della “vista naturale”.

Saklıkent National Park, a 50 km da Antalya, è un luogo ideale per gli sport invernali e si trova situato sulla falda nord delle Montagne Bakirh ad una altitudine di 1.750 - 1.900 metri. Nei mesi di marzo e di aprile, potete sciare al mattino, gustare un delizioso piatto di pesce nella marina di Antalya a mezzogiorno, e di pomeriggio dedicare il vostro tempo alle gioie del mare.

Condividi!