Senegal popolazione ed etnie

Senegal popolazione, etnie e gruppi etnici. Scopriamo la popolazione del Senegal, religione usi e costumi. Con una popolazione di 16,3 milioni (2019) il Senegal è uno dei paesi più belli dell'Africa Occidentale. La maggiore parte degli abitanti è concentrata nella principale città del paese, come ad esempio nella capitale Dakar, che conta circa 2,6 milioni di persone. Popoli e Etnie che si possono visitare durante un Tour Senegal.

Popoli e Etnie del Senegal

Sono sette i principali gruppi etnici e religiosi che compongono la società senegalese, oltre a diversi altri gruppi numericamente non significativi. I maggiori si trovano nelle regioni del Sahel, aree che costituivano parte integrante degli antichi imperi del Sudan occidentale, così come del Mali, del Ghana e del popolo Shongai.

Ancora recentemente questi gruppi vivevano all’interno di società organizzate secondo ferree regole gerarchiche. All’apice si trovava la casta dei principi, quindi la nobiltà, gli uomini liberi, la classe bassa e, infine, gli schiavi.

Wolof

Tra questi gruppi quello numericamente più consistente è costituito dai Wolof, i quali rappresentano più di un terzo della popolazione senegalese e la cui lingua è la più usata nel paese. I Wolof abitano le regioni saheliane e sono di religione islamica. Nel distretto di Cayor, i Wolof hanno abbracciato la Confraternita della Tidjaniyya. Ma la Confraternita islamica che più delle altre raccoglie questo popolo è quella del Muridismo (dalla parola araba "murid" ossia novizio, a indicare l’aspirazione di ogni discepolo della fratellanza a seguire la via indicata dal maestro).

La Confraternita, nata nella seconda metà dell’Ottocento come strumento di resistenza passiva all’occupante coloniale francese, è divenuta nel tempo struttura di compromesso e di collaborazione con gli stessi francesi. I suoi adepti erano soprattutto agricoltori di miglio e, quindi, di arachidi la cui influenza nel paese si è espansa con l’estendersi di queste ultime coltivazioni. Dalla fase post coloniale a oggi le Confraternite Tidjaniyya e Muridiyyah hanno aumentato la loro influenza sulla vita politica del Senegal. Tanto che oggi nessun politico può essere eletto senza il riconoscimento dei maestri delle Confraternite.

Tutti i Muridi si riuniscono inoltre ogni anno per il grande pellegrinaggio (detto il "grande Magal") nella città di Touba dove pregano nella grande moschea, sulla tomba del Fondatore della loro fratellanza.

Serer

Il popolo Serer vive soprattutto nella parte occidentale della regione meridionale di Ferlo. Si tratta sia di coltivatori sia di allevatori di bestiame. Originariamente animisti, negli ultimi anni tra di loro è molto aumentato il numero di cattolici e di islamici.

Fulani

Conosciuti anche come Peuls, Foulah, Fulbe e Felleta, i Fulani sono distribuiti in tutto il Senegal. Si trovano comunque soprattutto nelle regioni di Ferlo, Casamance superiore, Oualo, dove i loro insediamenti sono notevoli. Tradizionalmente dediti alla pastorizia nomade, molti tra i Fulani negli ultimi tempi sono divenuti agricoltori, soprattutto nella regione Fouta-Toro, sul confine con la Guinea. I Fulani sono musulmani.

Tukulor

I membri del popolo dei Tukulor (o Toucouler) è spesso confuso con i Wolof o i Fulani. Non è raro, del resto, assistere a matrimoni misti con queste etnie. Il nome tukulor è originato dall’antico reame di Tekrur. Essi vivono soprattutto lungo il medio corso della valle del fiume Senegal. Tukulor si trovano comunque anche lungo i fiumi Gambia e Casamance.

Si tratta della prima etnia senegalese ad essere stata convertita all’islamismo, fatto avvenuto probabilmente intorno al sec. XI. Molti di loro sono inoltre letterati della lingua araba. Soprattutto agricoltori, negli ultimi decenni si è assistito al loro progressivo trasferimento nelle città, in particolar modo a Dakar e a Saint-Louis.

Diola

Il popolo Diola occupa la parte più bassa della valle del Casamance e la zona sud occidentale della valle del Gambia. I membri di questa etnia sono considerati degli ottimi agricoltori, specializzati soprattutto nella coltivazione del riso. Con l’allontanarsi dalle coste, molti tra loro coltivano miglio e arachidi. I Diola abitanti nel distretto di Fogni sono musulmani, la maggioranza di questo popolo è comunque animista. Solo un numero sparuto tra essi ha abbracciato la religione cristiana.

Malinke

I Malinke giunsero originariamente dalla valle del fiume Niger per poi distribuirsi in diverse regioni del Senegal, specialmente nelle valli del Gambia, del Casamance superiore e del Saloum. Agricoltori e commercianti, essi sono musulmani.

Soninke

I Soninke sono invece un gruppo minoritario discendente dai berberi. Essi sono considerati l’estensione senegalese delle famiglie Malinke del Mali; stanno progressivamente abbandonando l’agricoltura per spostarsi nelle città dove si occupano soprattutto di piccoli commerci. I Soninke sono musulmani.

Tra i gruppi numericamente meno consistenti abbiamo: i Mauri, che vivono soprattutto nel nord del paese e sono dediti al nomadismo; i Lebu di Capo Verde, pescatori e spesso anche agiati proprietari terrieri; i Bassari, un antico popolo che si trova sugli altopiani rocciosi di Fouta Djallon.

Religione Senegal

Secondo le statistiche ufficiali, la popolazione senegalese è composta da musulmani sunniti per il 95%, da cristiani per il 4% e da animisti per il restante 1%. Molti senegalesi si dichiarano musulmani o cristiani ma sono in realtà legati anche a forme di religione tradizionale.

Lingue Senegal

Come sancito dalla Costituzione  del 1971, la lingua ufficiale della Repubblica del Senegal è il francese. A questa si affiancano 6 lingue nazionali: lingua diola, lingua mandinga, lingua poulard, lingua serere, lingua soninké, lingua wolof, che è la lingua più ampiamente usata.
Il wolof è collegato alla lingua pula (Pulaar), che è anch'essa parlata da una gran parte della popolazione. Oltre alle lingue succitate sono presenti diversi dialetti.

Se sei appassionato d'Africa e vuoi fare un viaggio in Senegal, puoi rivolgerti a NBTS Tour Operator. Propone viaggi individuali con guida in esclusiva, oppure partenze di gruppo con accompagnatore per visitare il Senegal.

Scopri tutte le nostre proposte di viaggio in Senegal.

Vuoi invece scoprire di più della Cucina Senegalese, puoi navigare nel nostro blog di Cucina Etnica. Troverai tante facili ricette da fare in casa.

Condividi!