Guatemala Cucina e Bevande

Guida alla cucina del Guatemala. Cosa mangiare e cosa bere in un viaggio in Guatemala. Piatti tipici del Guatemala e le Bevande Nazionali. Tamales, Guacamole e Aguardiente. Tradizioni culinarie del Guatemala.

Cucina Guatemala

La cucina del Guatemala è più povera della cucina Messicana, del vicino Messico. Come per la gran parte della Mesoamerica è di evidente derivazione spagnola influenzata da elementi indigeni. È possibile gustare alcuni piatti messicani come le enchiladas (tortillas ricoperte di fagioli, carne o formaggio), il guacamole (un'insalata di avocados passati o tritati, cipolle e pomodori) e i tamales (panini di pasta di mais al vapore ripieni di carne).

Le tortillas, sottili focacce rotonde fatte con farina di gran turco, si trovano normalmente fresche, tenute in caldo in un panno bollente. Tortillas da non confondersi con quelle croccanti e tostate. Tipiche sono la bistec, manzo grigliato o fritto, il pollo asado, pollo alla griglia, le chuletas de puerco, cotolette di maiale; ma non mancano neppure gli hamburguesas e le salchichas, hamburger e salsicce.

Tra i cibi più semplici si trovano i frijoles fagioli bolliti, fritti, in zuppa, oppure con arroz (con riso). Sono i meno cari e spesso i più buoni. Tra gli elementi di base si trovano anche i chiles, peperoncini rossi di molte varietà, più o meno piccanti, usati come condimento e salse di vario tipo. Non è difficile trovare chi cucina pesce alla brace o con salse a base di chile.

Bevande

Il Guatemala è noto per le sue piantagioni di caffè, ma la produzione viene quasi tutta esportata e purtroppo quello che viene servito nei locali pubblici contiene più polvere d'orzo e di fagioli che caffè. Il tè (tè negro) è poco diffuso e non è granché. Migliori sono gli infusi di camomilla (tè de manzanilla) e di cannella (tè de canela), molto comuni nei ristoranti e, dicono, rimedi portentosi ai disturbi di stomaco e pancia.

La famosa cioccolata calda che veniva bevuta durante le cerimonie maya da re e nobili, oggi non ha più niente a che vedere con quella originale: viene infatti dolcificata per renderla più gradevole al palato. Famose sono le aguas frescas, miscele di acqua e zucchero, unite a succo di frutta o sciroppo fatto con cereali o semi macerati.

Da non perdere l'agua fresca de arroz, dal dolce sapore di noci. Il liquore tradizionale maya è lo xtabentún, un brandy all'anice che si ricava dal miele fermentato. La versione moderna prevede una considerevole presenza di alcol di cereali. Molto diffuso è anche il rum e l'aguardiente, un distillato della canna da zucchero. Lo Zacapa Centenario è un rum guatemalteco amabile, che si produce a Zacapa e che deve essere centellinato lentamente, liscio.

Leggi anche: La cucina Messicana

Scopri tutte le nostre proposte di viaggio in Guatemala

Condividi!