Giordania, RSCN Royal Society for the Conservation of Nature

La Royal Society for the Conservation of Nature (RSCN) si propone di creare, gestire e sostenere un network nazionale delle aree protette per la conservazione della biodiversità della Giordania.

RSCN

Si prefigge inoltre di supportare lo sviluppo delle comunità locali, oltre che di promuovere un più ampio sostegno pubblico ad azioni per la tutela dell’ambiente naturale in Giordania e paesi limitrofi.

RSCN è una organizzazione indipendente, no-profit e non governativa impegnata nella conservazione delle risorse naturali della Giordania.

Fondata nel 1966 sotto l’alto patronato del Re Hussein, alla RSCN è stata data la responsabilità da parte del governo della Giordania per proteggere il patrimonio naturale del regno. Come tale, è una delle poche organizzazioni di volontariato in Medio Oriente ad avere questo tipo di mandato pubblico. Come risultato del suo lavoro pionieristico di conservazione, RSCN ha ottenuto il riconoscimento internazionale.

Royal Society for the Conservation of Nature

RSCN compie il suo ruolo nella gestione delle risorse naturali della Giordania attraverso l’individuazione e gestione delle aree protette per la salvaguardia dell’ambiente naturale della Giordania e la biodiversità. L’esecuzione di programmi di riproduzione in cattività per la salvaguardia le specie in pericolo di estinzione.

La conduzione di ricerche per fornire un aiuto scientifico agli sforzi di conservazione. L’applicazione delle leggi statali per la protezione della fauna selvatica ed il controllo della caccia illegale. La sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, con particolare attenzione agli studenti delle scuole attraverso la creazione di un “club di conservazione della natura”.

RSCN fornisce inoltre programmi educativi nelle riserve e integrando i concetti di biodiversità nei programmi scolastici. Il garantire lo sviluppo socio-economico delle comunità rurali attraverso la creazione di opportunità di lavoro con l’ecoturismo, la produzione artigianale e con altre attività basata sulla natura. Il fornire formazione e capacity building per gli operatori ambientali e altre istituzioni in tutta la Giordania e il Medio Oriente.

L’incoraggiare la partecipazione pubblica alle attività naturalistiche dell’RSCN. La promozione dell’azione pubblica per la tutela dell’ambiente, attraverso campagne di sensibilizzazione ed attività varie, gestite da un comitato di difesa composto da volontari provenienti da diversi settori. Esiste poi il progetto National Water Carrier della Giordania che è stato sviluppato anche grazie alla collaborazione con l'Italia.

RSCN e il Turismo in Giordania

RSCN nel 1994 ha introdotto il suo approccio incentrato sulle persone alla gestione delle aree protette nella Riserva della Biosfera di Dana. Lavorando direttamente con i villaggi locali e le comunità beduine, sono stati creati progetti che grazie alla bellezza naturale e la fauna selvatica della Riserva per generano opportunità di lavoro. Questi includono piccole imprese artigianali e una serie di strutture turistiche, tra cui il campeggio Rummana Camp, una pensione e un ecolodge.

Oggi Dana, che ha anche vinto quattro premi internazionali per lo sviluppo sostenibile, è inserita tra le mete del turismo della Giordania, e attira oltre 30.000 visitatori l'anno.

L'RSCN è il proprietario di Feynan Ecolodge. La ONG ha stretto una partnership con EcoHotels nel 2009 in una partnership del settore privato per eseguire e gestire l'operazione turistica a Feynan. L'RSCN gestisce tutti i lavori di conservazione in tutte le riserve naturali della Giordania ad eccezione del Wadi Rum.

Le riserve naturali della Giordania

  • Riserva della Biosfera di Dana
  • Riserva della Biosfera di Mujib
  • Riserva delle zone umide di Azraq
  • Riserva forestale di Ajloun
  • Riserva forestale di Dibeen
  • Riserva naturale di Shaumari
  • Riserva di Yarmouk
  • Area protetta dal rum
  • Area protetta Fifa
  • Area protetta del Qatar
Condividi!