Piemonte cosa vedere, un mondo da scoprire

Piemonte cosa vedere. Vieni a scoprire il Piemonte e i suoi tesori. In viaggio con la famiglia o con gli amici, esplora un territorio fatto di arte di e cultura. Vi attendono gite giornaliere con paesaggi indimenticabili, borghi e paesini, ricche tradizioni e un’impareggiabile eccellenza enogastronomica.

Il Piemonte è stata indicata la regione numero 1 al mondo tra le mete turistiche del 2019. Prima regione in Italia a classificarsi al top della prestigiosa classifica internazionale «Best in Travel» curata dalla Guida Lonely Planet. Scopri i luoghi misteriosi da visitare in Piemonte, un territorio pieno di posti belli in montagna o nei laghi da visitare in coppia o con bambini.

Piemonte, Best in Travel 2019

La Piemonte Regione si è classificata al primo posto nella classifica Best in Travel 2019, secondo la Guida Lonely Planet. Best in Travel è la guida che racchiude il meglio delle destinazioni Lonely Planet nata dal brainstorming e dai sondaggi fra oltre 200 autori di viaggi.

I gioielli del Piemonte da scoprire sono molti. A partire da Torino e i suoi musei, e un fitto tessuto di città d’arte, borghi e castelli. 5 straordinari Siti UNESCO. A partire dai Siti Palafitticoli Preistorici delle Alpi in Canavese, al favoloso complesso delle Residenze Reali, i 7 Sacri Monti e l’avveniristico progetto – tra industria e architettura urbana – che ha fatto di Ivrea la capitale industriale del XX secolo.

Per gli amanti della natura consigliamo i Paesaggi Vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato e la ”Riserva della Biosfera Collina Po”, lo splendido insieme di aree protette che si estende dalle porte di Torino alle province di Cuneo e Vercelli.

Infine il Piemonte a tavola. Piatti di eccellenza in ogni stagione, con prodotti inimitabili come il tartufo bianco d’Alba, il riso, il cioccolato, la nocciola IGP, prelibate carni, formaggi DOP. Per non parlare dei vini piemontesi, una banca del vino con 17 DOCG e 42 DOC.

Piemonte cosa vedere

La regione Piemonte deve il suo nome alla sua posizione geografica ai “piè del munt”, ai piedi del monte. Già nelle antiche carte geografiche veniva indicata con il termine Pedemontis o Pedemontium. Ed è li, tra le pianure e le Alpi, si trovano le colline di Langhe-Roero e Monferrato, magnifico territorio UNESCO.

Torino

Torino è il capoluogo della Regione Piemonte. La città non è solo un importante polo industriale italiano ma costituisce anche una preziosa culla d’arte e bacino della cultura.

Torino pone le sue fondamenta su antiche origini legate alla storia dell’Impero Romano. Poi nei secoli è diventata potente ed importante ed ancora oggi conserva i palazzi e i tesori della Famiglia Reale Sabauda.

Il Piemonte è una meta ricca di scenari naturali incontaminati, vallate e paesi, ognuno con la sua storia, la sua arte e le proprie tradizioni. Il Piemonte è famoso anche per i suoi vini DOC e DOCG, i cui nomi hanno rinomanza mondiale ed esaltano le prelibatezze della gastronomia locale, ricca di sorprese è particolarità uniche nel suo genere.

Città di Charme

Il Piemonte si intende una fitta rete di località nei dintorni del capoluogo piemontese che conserva il fascino della storia e racconta l’eleganza e i fasti di casa Savoia. Tra queste nella Città Metropolitana di Torino spiccano le cosiddette città di Charme.

In particolare parliamo di Agliè, Avigliana, Carmagnola, Chivasso, Ciriè, Giaveno, Ivrea, Moncalieri, Pinerolo, Rivoli e Susa. La seducente fusione tra la monumentalità delle ricche architetture barocche e la semplicità del paesaggio circostante, contribuisce ad arricchire il valore di queste località.

E’ possibile scoprirne i tesori artistici custoditi nei musei e nelle mostre o semplicemente visibili nelle vie o nelle accoglienti piazze che spesso e volentieri sfoggiano la loro identità nelle folkloristiche sagre e feste di paese, organizzate dalle comunità locali nei diversi periodi dell’anno. Le sagre sono le occasioni ideali per far vivere e gustare le proprie usanze ai curiosi o per soddisfare chi ricerca antichi e nuovi sapori nelle prelibate specialità enogastronomiche del Piemonte.

Valle di Susa e località sciistiche

Val di Susa. Numerose sono le attività e le occasioni per chi ama la natura e per chi ama praticare sport. Tra le più moderne stazioni sciistiche d’Italia infatti troviamo il Sestriere che si affaccia sulla Val Chisone e sulla Valle di Susa. Ci sono poi le località scelte per ospitare i XX Giochi Invernali delle Olimpiadi 2006. Mete frequentatissime sia dagli amanti degli sport invernali e da molte altre tipologie di visitatori e turisti appassionati.

Sacra di San Michele

L’Abbazia Sacra di San Michele è stata dichiarata Monumento simbolo del Piemonte. Si tratta di una spettacolare costruzione religiosa uno dei più celebri monasteri benedettini d’Europa. La Sacra si erge sulla vetta rocciosa del Monte Pirchiriano in località Sant’Ambrogio di Torino, nella Val di Susa.

Colline del Piemonte

Le colline piemontesi, gentili e invitanti angoli di rara bellezza, vere oasi di pace che incantano e deliziano lo sguardo dello spettatore. Dolcemente modellate dalla natura in pendii e alture tondeggianti, e dalla paziente attività dell’uomo che nei secoli le ha rivestite con ordinati vigneti. Colline all’ombra di inespugnabili Castelli e piccoli borghi, divenute oggi un tempio della buona tavola e dei pregiati vini. Questa è solo una parte del loro fascino, spetta ai visitatori cogliere le altre sfumature ricche di mistero.

Langhe Roero Monferrato, patrimonio UNESCO

Si parte da Torino e il Canavese per poi passare a Novara e i Colli Tortonesi e in provincia di Alessandria. Poi lo straordinario scenario dei paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato, dichiarato nel 2014 patrimonio dell’umanità UNESCO. Territori da esplorare, immersi nella natura di uno splendido ambiente circostante. Qui si possono visitare borghi tipici e cantine, espressione dell’eccellenza di un’antica cultura dell’ospitalità e dell’accoglienza.

Piemonte, le Alpi

Le montagne ricoprono quasi metà del territorio e si stagliano in valli di eccezionale bellezza facilmente accessibili. I massicci più famosi sono Argentera, Monviso, Rocciamelone, Gran Paradiso, Monterosa. Monti contraddistinti dalla presenza di numerose fortezze, abbazie e antichi borghi, che mantengono inalterate le tradizioni di una civiltà antica ancora prospera.

Ma le località montane del Piemonte sono anche mete preferite da turisti e appassionati di sci e alpinismo. Offrono le più moderne attrezzature e impianti per diverse tipologie di attività. Dallo sci alle passeggiate e trekking, mountain bike, canoa e kayak, deltaplano e parapendio, e garantiscono una calorosa accoglienza per tutti i visitatori.

Alpi Cozie (Alpi del Monviso, Alpi del Monginevro, Alpi del Moncenisio)
Alpi Graie (Alpi di Lanzo e dell’Alta Moriana, Alpi del Gran Paradiso)
Alpi Liguri (Prealpi Liguri, Alpi del Marguareis)
Alpi Lepontine (Alpi del Monte Leone e del San Gottardo, Alpi Ticinesi e del Verbano)

Piemonte, il turismo dei laghi

Infine, ma non meno diffuso, è il turismo incentrato sulla valorizzazione dei laghi piemontesi. Primo fra tutti il Lago Maggiore, destinazione ambita per la ricca vegetazione dei giardini botanici, per i tesori artistici e naturali delle montagne circostanti. Ma il vero gioiello naturale è costituito dalle Isole Borromee, visitate annualmente da migliaia di turisti.

Da non dimenticare anche il lago d’Orta con l’isola di San Giulio. In più segnaliamo il lago di Mergozzo e i laghi di Avigliana, per chi è in cerca di luoghi insoliti e affascinanti.

Condividi!