Metro Genova

Metro Genova. Il percorso e le fermate Metropolitana Genova. Orari, biglietti e stazioni per muoversi nella città di Genova Regione Liguria.

Metro Genova

La metropolitana di Genova dispone di un’unica linea e si estende per 7,1 km. Le prime due stazioni sono state inaugurate nel 1990 e oggi sono ci sono 8 fermate. Il percorso passa per i più importanti siti turistici della città di Genova. La Metropolitana di Genova è comoda per chi arriva in treno, tocca infatti le stazioni di Genova Principe e Genova Brignole. Anche l’Acquario di Genova è raggiunto dalla stazione Darsena. De Felice è la stazione per Palazzo Ducale e il Teatro Carlo Felice.

A completamento del percorso previsto originariamente mancano ancora la tratta in Valpolcevera e la centralissima stazione di Corvetto. A fine lavori la linea raggiungerà un’ estensione di circa 8,0 km, ma è stata ipotizzata anche una prosecuzione verso Levante con prima tappa a Martinez.

Metropolitana Genova Fermate

– Brin
– Dinegro
– Principe
– Darsena
– San Giorgio
– Sarzano/Sant’Agostino
– De Ferrari
– Brignole

Stazioni e fermate

Brin

E’ la stazione che fa da capolinea settentrionale. Situata nel quartiere popolare di Certosa con uscita in via Brin, Distante circa 1 km dalla stazione ferroviaria di Genova Rivarolo. E’ stata la prima stazione ad essere inaugurata nel 1990.

Dinegro

La fermata Dinegro è un importante nodo di scambio. Nelle vicinanze ci sono le fermate di numerose linee di autobus e filobus, che collegano il centro con il ponente e la Val Polcevera. Inoltre si trova nella zona del Terminal Traghetti e della fermata ferroviaria di Genova Via di Francia. Qui è presente il complesso di San Benigno, comprendente il grattacielo del Matitone, sede di diverse aziende ed uffici della pubblica amministrazione. Si trova inoltre un parcheggio di interscambio.

Principe

Stazione Principe sorge in prossimità della stazione ferroviaria Genova Principe. Nei pressi si trovano anche la stazione Marittima, il Palazzo del Principe e la Commenda di San Giovanni di Pré. Si accede dall’incrocio tra Via Fanti d’Italia e Via Andrea Doria, dove sono presenti anche diversi capolinea di autobus. È connessa alla stazione ferroviaria grazie ad un tunnel di collegamento e ad un parcheggio di interscambio. In zona è presente anche la stazione capolinea della ferrovia a cremagliera Principe-Granarolo.

Darsena

Darsena si trova nella parte occidentale del centro storico di Genova, in prossimità del Museo del Mare. Nei pressi di trovano anche il polo universitario di Via Balbi e l’Istituto Tecnico Nautico San Giorgio. Al suo interno si trova anche la mostra permanente ArcheoMetro, che spiega lo sviluppo del Porto di Genova nel corso dei secoli.

San Giorgio

Sita nella rinnovata zona del Porto Antico tra piazza Caricamento, via Turati e piazza Cavour. E’ al fermata dell’Acquario di Genova e del centro congressi dei Magazzini del Cotone. Prende il nome da Palazzo San Giorgio, situato all’uscita della stazione.

Sarzano/Sant’Agostino

La fermata si trova in Piazza Sarzano, una delle zone più antiche del centro storico. E’ alla facoltà universitaria di Architettura e al Museo di Sant’Agostino. Qui si trova anche il complesso del Centro dei Liguri, dove hanno sede la Regione Liguria e diverse aziende.

De Ferrari

Stazione De Ferrari si trova presso l’omonima piazza, nel cuore del nuovo centro di Genova. Sorge di fronte al Palazzo Ducale. E’ comoda per raggiungere la parte superiore di Via XX Settembre e il Teatro Carlo Felice. Inoltre al suo interno ospita diversi negozi.

Brignole

Brignole è la fermata della stazione ferroviaria Genova Brignole. Così come la stazione Brin, è realizzata a cielo aperto. In zona sono presenti i capolinea di diversi autobus, tra cui il servizio Volabus di collegamento con l’aeroporto e la linea numero 10, che circola durante l’apertura di esposizioni/fiere e collega la Bassa Valbisagno alla fiera di piazzale Kennedy. Brignole è la stazione più grande delle otto esistenti. Al suo interno si trova una piccola esposizione dei ritrovamenti archeologici avvenuti durante gli scavi del sottopasso. In più dal 2018 ospita la biglietteria Amt e un ufficio informazioni.

Metro Genova Lunghezza delle tratte

Brin — Dinegro 2,5 km
Dinegro — Principe 0,5 km
Principe — Darsena 0,6 km
Darsena — San Giorgio 0,7 km
San Giorgio — Sarzano/Sant’Agostino 0,8 km
Sarzano/Sant’Agostino — De Ferrari 0,4 km
De Ferrari — Brignole 1,6 km

 

Storia della Metropolitana di Genova

Le prime ipotesi progettuali di una metropolitana a Genova risalgono all’inizio del Novecento. Più precisamente nel 1907 ad opera di Carlo Pfalz. Altri progetti, come quello dell’ingegnere Angelo Massardo, non furono mai realizzati. Venne invece costruito un sistema tranviario, poi dismesso totalmente nel 1966. All’inizio degli anni ’80, il Comune di Genova, preso atto da un lato dell’insoddisfacente funzionalità del sistema di trasporto pubblico, optò per una progressiva reintroduzione di una linea di tram, questa volta in sede dedicata per non essere penalizzata dal traffico privato urbano.

In seguito il Comune di Genova riteneva quindi di collegare, attraverso la Galleria di Certosa, il quartiere di Rivarolo con la stazione Principe attraverso una linea tramviaria di superficie, sia pure in sede dedicata. Nella seconda metà degli anni Ottanta arrivarono generosi finanziamenti pubblici legati ai Mondiali di Calcio del 1990 e all’Expò 1992, legata ai 500 anni della scoperta avvenuta nel 1492. Pertanto il Comune optò per la realizzazione di una metropolitana leggera con banchine lunghe 80 m e con carrozze di ridotte dimensioni, con percorso interamente sotterraneo nel centro cittadino, realizzato sfruttando il più possibile infrastrutture e spazi già esistenti.

Metro Genova La prima tratta

Fu così firmata nel 1988 la concessione per la tratta Principe-Brignole, che si pensò di realizzare sfruttando parzialmente l’esistente e inutilizzata Galleria delle Grazie. Nel 1990 venne consegnata la prima tratta della metropolitana, lunga 2.600 m (quella che sfrutta in massima parte l’esistente tracciato della galleria di Certosa, pur con importanti lavori di riadattamento) e furono aperte le prime due stazioni: Brin e Dinegro.

In coincidenza con l’inaugurazione dell’esposizione colombiana Expo 1992 presso il Porto Antico ridisegnato da Renzo Piano, fu aperto il tratto Dinegro-Principe (660 m). La stazione terminale della tratta venne costruita nelle viscere di Piazza Principe, nei pressi della soprastante stazione ferroviaria Genova Principe.

Nel 1998 furono consegnati al concessionario i lavori per il completamento dei lavori Principe-Caricamento-Grazie, che portarono nel 2003 all’inaugurazione delle stazioni Darsena e San Giorgio. Nel 2000, grazie ai finanziamenti per il vertice G8 previsto per il 2001, furono consegnati i lavori per la realizzazione al grezzo della stazione di piazza De Ferrari. Nello stesso anno, furono consegnati i lavori per la tratta Caricamento-Sarzano, cui seguì, all’inizio del 2001, la consegna dei lavori per la tratta Sarzano-De Ferrari. Fu questo il periodo in cui la metro sembrò davvero rivivere.

Metro Genova Darsena

Porto Antico Acquario di Genova

Nell’estate del 2003 vennero inaugurate le stazioni di Darsena, prossima al polo universitario umanistico e all’area di più recente ristrutturazione del Porto Antico, e San Giorgio a servizio del Porto Antico, dell’Acquario, del cuore del rinnovato Centro Storico cittadino. Nell’inverno 2005 fu inaugurata la grandiosa stazione di Piazza De Ferrari, che porta la metropolitana nel cuore di Genova.

La primavera del 2006 ha visto l’apertura della stazione di Sarzano-Sant’Agostino, posta fra De Ferrari e San Giorgio, e che serve l’area più antica del Centro Storico di Genova. Qui si trova la Facoltà di Architettura, un importante teatro e il museo di cui reca il nome. Soprattutto questa è la zona dove sono sorti numerosi locali e ristoranti per lo svago e il divertimento dei Genovesi. Infine nel dicembre 2012 è stata aperta la tratta De Ferrari – Brignole.

Scopri quali sono le altre metropolitane in Italia

Dopo aver conosciuto più a fondo la storia della Metropolitana di Genova, scopri le curiosità sulle linee della Metropolitana in Italia. A cominciare da qual è la metropolitana più estesa d’Italia, oppure qual è la prima metropolitana automatica d’Italia. Per finire conosci quale è stata la prima metropolitana ad essere inaugura nel nostro paese?

Condividi!