Ricette cucina Svezia

Il pasto principale della cucina svedese e’ lo ‘smorgasbord’, un vero e proprio buffet in cui viene servito di tutto. Dal salmone (la specialità della Svezia), preparato in tutti i modi, ai gratin di pesce; dalla carne di renna al paté di fegato, dalle insalate fredde alle frittatine.

 

Fiskgratang (Gratin di merluzzo e gamberetti)

Ingredienti per sei persone:
– 1,2 kg di filetti di merluzzo
– 300 g di gamberetti
– un mazzetto di asparagi
– brodo vegetale
– 300 ml di besciamella
– 150 ml di panna da cucina
– burro
– sale
– pepe

Preparazione
Lessate gli asparagi e metteteli da parte. Imburrate una pirofila e adagiatevi i filetti di merluzzo. Condite con sale e pepe e versatevi il brodo. Mettete la pirofila nel forno preriscaldato a 200 gradi e fate cuocere per 15 minuti. Aggiungete quindi i gamberetti e gli asparagi. In una scodella a parte mescolate la panna e la besciamella e versate il composto ottenuto sulla pirofila. Mettete di nuovo in forno e fate cuocere fino a quando la superficie diventa dorata.

 

Gravlax (Salmone marinato con sale e zucchero)

Ingredienti:
– 2 pezzi da 500 g di filetti di salmone
– 125 g di zucchero
– 125 g di sale grosso
– 15 granelli di pepe bianco macinato grossolanamente

Preparazione
Rimuovete le spine dai filetti. In una scodella, mescolate lo zucchero, il sale e il pepe. Con meta’ del composto ottenuto sfregate i due filetti di salmone da entrambi i lati. Mettete il pesce su un piatto, copritelo con una pellicola di plastica e mettetelo nel freezer per 48-72 ore per farlo marinare. Fate scongelare e servite il salmone tagliato a fette sottili.

 

Pepperkakor (Biscotti allo zenzero e cannella)

Ingredienti:
– 1,250 g di farina
– 250 g di zucchero
– 125 ml di miele liquido
– 2 cucchiaini di zenzero in polvere
– 2 cucchiaini di cannella in polvere
– 125 ml di acqua
– 250 g di burro
– 2 cucchiaini di bicarbonato

Preparazione
Fate bollire nell’acqua lo zucchero e le spezie per circa due minuti. Fate raffreddare il composto, e aggiungete il burro, la farina e il bicarbonato. Lavorate con rapidità, e con l’impasto formate una palla, che, dopo aver avvolto in una pellicola trasparente, farete riposare in frigo per 24 ore. Trascorso questo tempo, adagiate la pasta su una tavola su cui avrete posato una carta oleata per dolci. Con l’aiuto di un matterello stendetela per uno spessore di 2 mm, e con degli stampini (o con un bicchiere) ricavate i biscotti. Preriscaldate il forno a 200 gradi e fatevi cuocere i biscotti per 5-10 minuti

Condividi!