Ricette cucina Spagna

La cucina spagnola ha origini popolari. Data la forte presenza dell’aglio e dell’olio d’oliva, è una cucina tipicamente mediterranea. Le abitudini culinarie spagnole variano da regione a regione. Iniziamo con tre ricette semplici di pietanze diffuse in tutta la penisola iberica e che sono diventate un simbolo delle vacanze nei maggiori centri turistici della Spagna.

 

Churros (Dolcetti per la colazione)

Ingredienti
– Olio d’oliva
– 250 ml di acqua
– 120 g di margarina o burro
– 1 pizzico di sale
– 250 g di farina
– 3 uova
– 60 g di zucchero

Preparazione
Scaldare l’acqua, la margarina e il sale fino a ebollizione. Unire la farina. Mescolare con decisione su fuoco dolce fino a formare una palla, per circa 1 minuto. Togliere dal fuoco, battere le tre uova fino a ottenere una crema omogenea. Aggiungerle all’impasto, continuando a mescolare. Inserire l’impasto in un guanto per decorazioni con un’uscita abbastanza grande. Strizzare piccole strisce di pasta e metterle subito nell’olio bollente. Potete friggerne tre o quattro per volta, fino a che assumono un colore dorato. Teneteli circa due minuti per ogni lato. Togliere dall’olio e asciugare nella carta assorbente. In Spagna si consumano a colazione, nella cioccolata calda.

 

Gazpacho

Ingredienti
– 75 g di pane raffermo a fette, senza crosta
– 1 kg di pomodori maturi privati dei semi
– 3 spicchi d’aglio
– sale
– 1 pizzico di cumino in polvere
– 6 cucchiai di olio d’oliva
– 5 cucchiai di aceto
– circa 300 ml d’acqua

Ingredienti per guarnire:
– 100 g peperoni verdi piccanti
– 100 g cetrioli, pelati e affetti finemente
– 1 piccola cipolla tritata
– 1 piccolo pomodoro a dadini
– 2 fette di pane tostate e tagliate a dadini

Preparazione
Pelate i pomodori e mettete il pane a rinvenire in acqua per circa 10 minuti. Togliete l’eccesso di acqua e mettete il pane nel frullatore. Tagliate a pezzi i pomodori e versateli nel frullatore, assieme all’aglio, al sale e al cumino. Tritate fino a ottenere una purea omogenea. Unite olio e aceto e frullate a bassa velocità. Il composto diventa omogeneo e l’olio si emulsiona. Aggiungete un po’ d’acqua e trasferite in una zuppiera. Tenete in frigorifero fino al momento di servire. Mettete i peperoni, i cetrioli, la cipolla, i pomodori e i pezzetti di pane tostato sul fondo di ciascun piatto fondo, poi versate il gazpacho a cucchiaiate.

 

Tortilla de patatas (Frittata di patate)

Ingredienti
– 250 ml di olio d’oliva
– 4 grosse patate
– sale
– 1 cipolla a fettine
– 4 uova
– 1 peperone rosso a fettine

Preparazione
Scaldare l’olio in una padella antiaderente e mettere le patate (tagliate a fettine sottili) una fettina alla volta, per non farle attaccare. Unite anche le fettine di cipolla, alternando gli strati. Cucinare a fuoco lento, senza friggere. Girare ogni tanto ed evitare che le patate diventino scure. Battere le uova in un ampio contenitore con una forchetta. Togliere le patate e le cipolle dal fuoco, asciugarle e metterle nella terrina con le uova, immergendole completamente. Lasciarle cosi’ per circa 15 minuti. Scaldare 2 cucchiaio dell’olio nella padella. Aggiungere il composto, ricoprendo con rapidita’ tutta la superficie della padella. Abbassare il fuoco e agitare la padella per evitare che la frittata si attacchi. Quando le patate assumono un colore dorato, aiutatevi con un piatto e girate la frittata. Aggiungete un altro cucchiaio d’olio e cuocete dall’altra parte. Per un’ottima cottura, girate tre o quattro volte.

Condividi!