Ricette cucina Danimarca

Pumpernickel (Pane di segale)

Ingredienti:
– 2 litri d’acqua
– 25 gr di lievito
– 700 gr di farina di frumento
– 650 gr di farina di segale
– 600 gr di grano di segale
– 2 cucchiai di sale
– burro

Preparazione
Importante La preparazione del pane richiede due giorni. Primo giorno: Mescolate mezzo litro di acqua tiepida, 25 grammi di lievito, 700 grammi di farina di frumento, 150 grammi di di farina di segale e 600 grammi di grano di segale. Lasciate riposare l’impasto ottenuto per circa 24 ore. Secondo giorno: Aggiungete mezzo litro di acqua tiepida, due cucchiai di sale, 500 grammi di farina di segale e mescolate il tutto. Mettete l’impasto in una teglia imburrata. Lasciate riposare per 6 ore. Fate cuocere in forno per un’ora e mezza a 200 gradi.

 

Frikadeller (Maiale fritto con patate bollite e salsa di prezzemolo)

Ingredienti:
– 20 fette di lombata di maiale
– olio per friggere
– 1 kg di patate
– prezzemolo sminuzzato
– una noce di burro
– 1/2 cucchiaio di farina
– latte
– noce moscata

Preparazione
Friggete la lombata di maiale, tagliata in fette dello spessore di un dito, in olio. Lavate le patate, bollitele in acqua salata e privatele della buccia. Preparate la salsa di prezzemolo. Sciogliete il burro in una pentola, aggiungete mezzo cucchiaio di farina e mescolate bene. Continuando a mescolare, aggiungete a poco a poco il latte. Servite il maiale e le patate accompagnati dalla salsa di prezzemolo ottenuta. Condite con la noce moscata, sale e pepe.

 

Dansk Wienrbrod (Pasta sfoglia)

Ingredienti:
– 500 gr di farina
– 1 pizzico di sale
– 50 gr di zucchero
– 2 bustine di lievito per torte
– 150 ml di latte
– 1 uovo
– 150 gr di burro

Preparazione
Mescolate la farina con lo zucchero e il sale. Sciogliete il lievito in un po’ di latte freddo. Mettetelo in una casseruola in cui avrete mescolate il resto del latte con l’uovo sbattuto. Unite il composto ottenuto alla farina. Mescolate fino ad ottenere una pasta soffice. Stendete l’impasto su una teglia. Spalmate piccole quantità di burro su due terzi dell’impasto. Piegate, quindi, la pasta in tre strati come se doveste piegare un tovagliolo: prima la parte senza burro e poi le altre. Stendete e piegate di nuovo. Ripetete tre o quattro volte. Lasciate riposare in frigo o in un luogo fresco per mezz’ora. Fate cuocere la pasta in forno fino a quando non diventa dorata.

Condividi!