Informazioni Vietnam

Documenti e visto : per entrare in Vietnam è necessario il passaporto valido almeno 6 mesi. Il visto d'ingresso sarà ritirato all'arrivo e costa 45 dollari. La nostra agenzia si occuperà di farvi ottenere la lettera d'invito che sarà da consegnare alle autorità competenti all'aeroporto d'arrivo. E' consigliabile portare con se almeno 2 fototessere recenti per visto.

Clima : Il clima del Vietnam è molto vario da nord a sud, dalla costa all’interno. In generale il periodo migliore per visitare il paese va da febbraio ad aprile, ma in sostanza è visitabile tutto l’anno. Le piogge, dove presenti, non limitano gli spostamenti, e generalmente sono brevi ed alternate a giorni di sole. I periodi delle piogge sono i seguenti: al nord da maggio ad ottobre, al centro da luglio a gennaio e al sud da maggio a novembre.

Temperature in °C max/min

 

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

Hanoi

20/13

21/14

23/17

28/21

32/23

33/26

33/26

32/26

31/24

29/22

26/18

22/15

Da Nang

24/19

26/20

27/21

30/23

33/24

34/25

33/25

34/25

31/24

28/23

27/22

25/20

Saigon
Ho Chi Minh

32/21

33/22

34/23

35/24

33/24

32/24

31/24

31/24

31/23

31/23

31/23

31/22



Giorni di pioggia (almeno 1 mm d'acqua)

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

Hanoi

9

14

15

14

14

15

16

16

14

10

7

7

Da Nang

15

7

4

4

8

7

11

12

17

21

21

20

Saigon
Ho Chi Minh

2

1

2

5

17

22

23

21

22

20

11

7

Abbigliamento : La conformazione geografica del Viet Nam è molto particolare, per cui si possono trovare situazioni climatiche molto diverse spostandosi da nord a sud. Facilmente le temperature al nord sono come in Italia, ed è utile avere capi anche piuttosto caldi se si visitano regioni montuose come nei dintorni di Sa Pa. Spostandosi verso sud il clima diventa tropicale, pertanto anche nei mesi di gennaio-febbraio si possono trovare temperature molto elevate (35 °C). Preferite quindi un abbigliamento comodo, a strati per affrontare le diverse situazioni, scarpe chiuse e comode nonché un paio di stivali di gomma (si trovano in tutti i mercati) se si visitano i villaggi in montagna, per difendersi dal fango che invade i sentieri in caso di piogge intense. A questo proposito è bene avere con se' una sacca impermeabile dove riporre oggetti delicati (apparecchi fotografici, documenti, ecc...) e un ombrello. E' bene ricordare che, visitando pagode o monumenti, è richiesto un abbigliamento consono (niente canottiere o pantaloncini corti), nei luoghi di culto si deve entrare scalzi.

Disposizioni sanitarie : Se durante il viaggio si visitano le principali località turistiche non è necessaria alcuna vaccinazione. E' consigliata la profilassi antimalarica qualora si intendesse visitare le zone paludose sulle montagne al confine con il Laos o le estreme regioni del delta. E' comunque bene consultare il proprio medico prima del viaggio o rivolgersi all'ufficio di Medicina del viaggiatore, che dovrebbe essere presente in tutte le Asl, per avere aggiornamenti su particolari e transitorie situazioni sanitarie.

Valuta : La moneta del Vietnam è il Dong che non è convertibile fuori dal Paese. Si consiglia di portare con sé denaro sufficiente per l’intera durata del soggiorno. I Dollari americani sono comunemente utilizzati, eccezion fatta per gli uffici delle amministrazioni pubbliche, mentre gli Euro cominciano ad essere accettati in molti alberghi, ristoranti ed esercizi commerciali. Possono essere utilizzati anche i traveller’s cheques. Anche se in espansione, l’utilizzo delle carte di credito (Visa e Master Card) è tuttora limitato ai grandi alberghi, ai ristoranti con clientela internazionale e ad un ristretto numero di negozi. Sui pagamenti effettuati con questo sistema viene spesso applicata una commissione aggiuntiva compresa tra il 2 ed il 5%. Nelle principali città è possibile effettuare prelievi di contante con la carta di credito presso un numero crescente di sportelli automatici.

Elettricità : 220 Volt a frequenza di 50 Hz. Le prese solitamente sono a 2 poli.

Fuso Orario : Il fuso orario in Vietnam è +6 ore rispetto all'Italia e +5 ore quando vige l'ora legale.

Lingua
: Il vietnamita è una lingua monosillabica e tonale: ogni sillaba ha un suo significato e può essere modulata con toni diversi assumendo altrettanti significati. La scrittura inizialmente si avvaleva degli ideogrammi cinesi, ma nel 1627 il gesuita provenzale Alessandro da Rodi una volta appreso il vietnamita ne realizzò una trascrizione fonetica nei caratteri latini; ciascuno dei cinque toni venne espresso da un segno diacritico posto sulla vocale e ciò ne rende abbastanza semplice la lettura anche per un occidentale se dotato di un buon dizionario. Al contrario, la lingua parlata è di difficile comprensione e può variare anche molto tra le zone del nord, del centro e del sud. Fino al XIX sec. i caratteri latini vennero usati solo dalle comunità cattoliche. Solo in seguito al dominio francese divennero ufficiali e diffusi in tutte le scuole, mentre gli ideogrammi restarono da allora confinati alle iscrizioni nei templi e nelle pagode.

Acquisti : Artigianato locale costituito da oggetti in legno, lacche, ceramiche. Tessuti di seta e cotone o abiti già confezionati. Monili in argento e pietre. È vietata l’esportazione di antichità ed immagini del Buddha.

Cucina : La cucina vietnamita è in genere molto buona e profumata. Lungo la costa o vicino al corso dei fiumi si può mangiare del buon pesce anche in ristorantini poco rinomati. Sono ottimi gli involtini primavera, la carne e le verdure accompagnati da riso cotto al vapore e salsa di pesce. Nella zona di Halong Bay si trovano con estrema facilità granchi e crostacei in generale. La frutta di tipo tropicale è molto gustosa; sul Delta del Mekong si possono osservare arance e pompelmi di dimensioni ragguardevoli e dolcissimi.

Raccomandazioni : La cortesia e le buone maniere sono d’obbligo in Vietnam. La calma e il sorriso possono aiutare a risolvere molte difficoltà, mentre un comportamento rabbioso può essere fonte di complicazioni e rendere insormontabili i piccoli ostacoli che si incontrano durante un viaggio. La trasandatezza nell’abbigliamento può creare diffidenza o anche problemi con le Autorità. Non è consentito ad uno straniero condividere una camera di albergo con una cittadina vietnamita, o viceversa, se i due non sono uniti in matrimonio. È vietato qualsiasi tipo di propaganda contro il regime e fotografare installazioni militari e costruzioni pubbliche (aeroporti, ponti ecc.). La maggior parte delle regioni è liberamente accessibile, ma lontano dai luoghi e dai percorsi turistici bombe e mine non esplose rappresentano ancora un serio problema. I campi minati sono di norma segnalati.

Telefono : Il prefisso internazionale è 84. Le chiamate internazionali dagli hotel costano dai 3 ai 5 Dollari al minuto mentre nelle principali città sono ormai molto diffusi gli internet cafè.

Unità di misura : In Vietnam vige il sistema metrico decimale, tuttavia alcune volte sono ancora usate due misure che risalgono al periodo cinese : il tael e il catty. Il catty misura 0,6kg ed equivale a 16 tael (circa 37 grammi).

Sicurezza : Consigliamo di fare riferimento al sito del Ministero degli Affari esteri : www.viaggiaresicuri.it

 

NBTS Viaggi Seguici su

nbts social facebook-32 nbts social instagram-32 nbts social twitter-32 nbts social pinterest-32 nbts social youtube-3 nbts social flikr-32

nbts nozze ok

nbts_catalogo_laos

nbts_catalogo_vietnam

nbts catalogo nepal 2

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.