Tour: Grantour della Mongolia

Tipologia : viaggio culturale ed ecoturistico del centro nord e sud della Mongolia con l’antica capitale Karakorum, deserto del Gobi, lago Khövsgöl e gli uomini renna.
Durata : 19 gg / 17 notti

Codice : MOTC1903
Partenze individuali : tutti i giorni, minimo 2 persone.
Partenze di gruppo : non effettuate, tuttavia possiamo fornire il viaggio a gruppi precostituiti.
Stagionalità : la stagione turistica va da giugno a settembre; da ottobre le temperature iniziano a scendere sotto lo zero per arrivare nei mesi di gennaio e febbraio ai -40 °C.

 

 

 

 

Introduzione : Questo itinerario permette di visitare la maggior parte del centro nord e sud della Mongolia, toccando le principali mete turistiche del paese. Durante il circuito effettuato interamente in fuoristrada, sono previsti pernottamenti nei caratteristici campi turistici di Gher, le tipiche tende mongole di forma circolare usate ancora oggi dai nomadi della Mongolia. Si parte con la scoperta della capitale Ulaanbaatar attraverso i suoi musei e monasteri, si lascia poi la città viaggiando in direzione sud per attraversare infinite steppe dove la natura domina incontrastata, ed arrivare nel deserto del Gobi, dove si possono ancora ammirare come in un museo a cielo aperto i resti dei dinosauri fossili. Visiteremo il parco Nazionale Baga Gazryn Chuluu, la Gola dell’Avvoltoio Yolyn Am, le vette infuocate di Bayanzag e le dune di Khongoryn Els, le più alte e più spettacolari della Mongolia. Si risale per giungere al Monastero buddista di Onghiin Khiid e per effettuare la visita di Karakorum, l’antica capitale ai tempi di Gengis Khan. Dopo una piacevole sosta alle terme di Tsenkher il viaggio continua verso nord dove è prevista la visita del tempio Amarbaysagalant il più antico e meglio conservato del paese, e del Lago Khövsgöl, un enorme lago famoso anche per l'etnia degli Tsaatan, gli uomini renna. Un viaggio adatto a chi vuole scoprire il paese nei suoi vari aspetti e che vi farà conoscere le tradizioni e l’ospitalità del popolo mongolo. Un tour di quasi 4000 km di pista circondati da un paesaggio unico!

1° giorno : Italia – Volo
Partenza dall'Italia con volo di linea per Ulaanbaatar. Pernottamento a bordo.
Pasti : -/-/-

2° giorno : Arrivo a Ulaanbaatar
Arrivo all'aeroporto Gengis Khan di Ulaanbaatar, assistenza del nostro personale e trasferimento in hotel. Dopo un breve riposo dal viaggio è prevista la visita della città di Ulaanbaatar. Il city tour della città inizia da Piazza Chinggis Square, la piazza centrale della capitale, il cui nome è stato cambiato nel 2013 in onore del padre fondatore della nazione mongola. Al centro della piazza si trova una statua equestre di Damdin Sükhbaatar, uno dei leader della rivoluzione Mongola del 1921, mentre sul lato nord della piazza di fronte al Saaral Ordon, il Palazzo del Governo, si trova un grande monumento colonnato di Genghis Khan, con ai lati le statue di Ögödei e Kublai Khan. Si prosegue con la visita del Gandan Khiid, uno dei più importanti monasteri della Mongolia dove venne ospitato il tredicesimo Dalai Lama durante la sua permanenza in Mongolia nel 1904. All’interno del monastero spicca il Migjid Janraisig Süm, un magnifico edificio che contiene l’enorme statua di Migjid Janraisig, il dio protettore del paese. Al termine della visita si sale a bordo degli automezzi per raggiungere la località di Zaisan, una collina da dove si gode un bellissimo panorama della città e dei dintorni. Rientro in hotel. In serata prima della cena è previsto uno spettacolo folcloristico per scoprire le tradizioni di questo leggendario paese attraverso la musica, la danza e il canto tradizionale della Mongolia accompagnati dalle dolci melodie del "Morin khuur", leggendario strumento a corde mongolo. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.
Pasti : -/P/C

3° giorno : Ulaanbaatar - Baga Gazariin Chuluu
Dopo la prima colazione, si parte in direzione del Deserto dei Gobi passando per Baga Gazriin Chuluu, conosciuta per la granitica formazione rocciosa nel mezzo del deserto. Si viaggia nella steppa passando accanto a grandiose formazioni di roccia e basalto del Baga Gazriin Chuluu. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

4° giorno : Baga Gazariin Chuluu - Tsagaan Suvarga
Si parte verso la Tsagaan Suvarga, uno dei posti più pittoreschi del deserto del Gobi. A Tsagaan Suvraga il paesaggio è caratterizzato da formazioni calcaree, alte anche 30 metri, con le striature multicolore tendenti al rosso. Qui si ritrovano molti fossili di origine fluviale, poiché la zona compresa tra le valli di Khevtee e Bosoo, era un tempo ricoperta dalla acque di un grande mare, che dopo essersi prosciugato ha trasformato questa zona in una valle con monti brulli e scarpate scoscese, ricoperte da strati diversi di depositi sedimentari. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

5° giorno : Tsagaan Suvarga - Yolyn Am
Partenza in direzione del Gobi Gurvan Saikhan Mountain Range, conosciuto come Le Tre Bellezze dei Gobi. Situato alla fine della catena dei Monti Altai si avrà la possibilità di vedere animali selvatici come pecore, stambecchi, condor, aquile reali e avvoltoi. Si visita il canyon Yolyn Am e si potrà godere di una bella passeggiata tra le sue pareti scoscese. Fino alla metà di luglio si può ammirare anche il ghiacciaio presente all’interno del canyon. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

6° giorno : Yolyn Am - Khongor Sand Dunes
Partenza verso Khongor Sand Dunes, anche conosciuto come Dune Cantanti. Le Khongor Sand Dunes sono le più grandi dune di sabbia della Mongolia. Si estendono per una straordinaria lunghezza di 180 km e 15/20 km di larghezza. C’è anche un’oasi situata vicino il fiume Khongor, al confine nord del deserto di sabbia. Si potranno fare delle attività a scelta come un’ora di passeggiata in cammello nel deserto o una percorso a piedi tra le dune di sabbia. Si avrà il privilegio di ammirare il tramonto sul deserto dei Gobi, in uno dei più suggestivi scenari di tutta la Mongolia. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

7° giorno : Khongor Sand Dunes - Bayanzag Flaming Cliffs
Si parte verso Bayanzag, conosciuta come le Vette Infuocate. Bayanzag è famoso per i resti dei dinosauri: in questo luogo sono stati trovati degli scheletri completi di dinosauro e delle uova fossili. L’esploratore americano Roy Chapman Andrews scoprì quest’aerea agli inizi del XX secolo e da quel momento questo luogo divenne famoso in tutto il mondo. Se si osserva con attenzione, visitando l’aera è possibile trovare pezzi di ossa o di uova di dinosauro. Nel pomeriggio visita della foresta saxaul. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

8° giorno : Bayanzag Flaming Cliffs – Ongi Temple Ruin
Partenza verso le rovine del Ongi Temple. Era uno dei sette più grandi templi della Mongolia. Ci sono rovine di due grossi monasteri costruiti nel 1780. Durante la rivoluzione del 1921, questi monasteri vennero completamente distrutti e i lama vennero uccisi dalle milizie comuniste. Svegliandosi di buon mattino si avrà l’opportunità di vedere molti animali salvatici come mufloni, stambecchi, lupi, etc. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

9° giorno : Ongi Temple Ruin – Kharkhorin - Karakorum e il Monastero di Erdene Zuu
Colazione al campo. Dopo la prima colazione partenza in direzione della cittadina di Kharkhorin, dove si trovano i resti dell’antica capitale della Mongolia Kharkhorum, costruita nel 1.220 fu la capitale per 140 anni. Nel 1338 la città venne completamente rasa al suolo e il Monastero Buddista di Erdene Zuu, che si visiterà, venne costruito in mezzo alle rovine nel 1586. La struttura è il più antico e grande centro buddista del XVII secolo. Il complesso del monastero è circondato da 400 m di mura con 108 stupa. Ai primi del XX secolo ci furono più di 100 templi e più di mille lama che vi soggiornavano. Il monastero venne saccheggiato durante le epurazioni del 1937. Oggi soltanto un monastero continua ad esercitare attività religiose, gli altri hanno una funzione museale. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

10° giorno : Kharkhorin - Sorgenti Calde di Tsenkher
Partenza per le sorgenti di acqua calda di Tsenkher che si trovano a 1860 m sopra il livello del mare nella catena dei Monti Khangai. Arrivo al campo gher e tempo a disposizione per un bagno rilassante in una piscina di acqua termale. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

11° giorno : Sorgenti Calde di Tsenkher - Khorgo National Park
Di mattina partenza per il Khorgo Terkh National Park. Lungo il percorso si può ammirare un albero chiamato: l’albero dai 108 rami e coperto da una sciarpa blu. I mongoli pensano che pregare per questi alberi porti fortuna. Si continua verso il canyon del fiume Chuluut, gigantesca creazione di un terremoto vulcanico. Arrivo a Khorgo e pernottamento nel campo tendato.
Pasti : C/P/C

12° giorno : Khorgo National Park
Intera giornata dedicate a un hiking sulle rive del Lago Bianco, anche conosciuto come Terkhiin Tsagaan Nuur, tra le montagne di origine vulcanica situate a circa 2000 metri sopra il livello del mare. Si prosegue con la visita delle cave di Yellow Dog, delle Cave di Ghiaccio e delle cave di Zaluuchuud. Ritorno al Campo Gher e pernottamento.
Pasti : C/P/C

13° giorno : Khorgo National Park – Jargalant area
Partenza per Jargalant, situata Khorgo e il lago Khuvsgul, attraversando attraverso uno dei più bei paesaggi della Mongolia. Pernottamento nel Capo Gher.
Pasti : C/P/C

14° giorno : Jargalant area - Khövsgöl Lake
Quest’oggi ci si dirige al Lago Khövsgöl, soprannominato la Svizzera della Mongolia. È circondato da lussureggianti montagne e foreste verdi ed è il secondo lago per profondità dell’Asia Centrale. Inoltre rappresenta l’1% delle risorse di acqua dolce del mondo. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

15° giorno : Khövsgöl Lake – Famiglie indigene
Visita alla famiglie Tsaatan anche conosciute come gli uomini renna, che vivono a circa 50 km dal campo tendato, con due ore e mezza di strada. A seconda della stagione, le famiglie si spostano in un’aerea più remota con le loro renne. Normalmente ci sono due famiglie Tsaatan and Shaman. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

16° giorno : Khövsgöl Lake – Vulcano Uran Togoo
Si parte per il Vulcano Uran Togoo. Uran Togoo è uno dei più antichi vulcani inattivi della Mongolia. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

17° giorno : Vulcano Uran Togoo – Monastero di Amarbayasgalant
Ci si dirige verso il Monastero Amarbayasgalant. È uno dei più bei e meglio conservati monasteri antichi del nord della Mongolia. Il fattore principale che rende questo monastero affascinante e sbalordivo è l’architettura di questo tempio: costruito con soli blocchi di legno e senza un solo chiodo di ferro. Pernottamento nel Campo Gher.
Pasti : C/P/C

18° giorno : Monastero di Amarbayasgalant – Ulaanbaatar City Tour
Colazione. Partenza per il ritorno a Ulaanbaatar, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Tempo a disposizione per fare shopping e rilassarsi. In serata cena di arrivederci. Pernottamento in hotel.
Pasti : C/P/C

19° giorno : Ulaanbaatar – Volo – Italia
A seconda dell’operativo dei voli trasferimento in aeroporto ed assistenza per l’imbarco sul volo internazionale. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.
Pasti : C/-/-



Tariffe

Quota di partecipazione :

 

€ 4.070

€ 3.535

€ 3.345

Valida fino al 31OTT2019

 

2/3 persone

4/7 persone

8/9 persone

- I prezzi indicati si intendono per persona e si riferiscono a dei tour individuali con servizi ad uso esclusivo.
- Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
- I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.


La quota include:
-
Assistenza aeroportuale (arrivo/partenza)
- Tutti i trasferimenti indicati nel programma con automezzi privati tipo minivan 4x4 giapponesi
- Pernottamenti in hotel ad Ulaanbaatar, in camera doppia
- Pernottamenti in campi turistici di gher, in tenda ad uso esclusivo per 2 partecipanti
- Trattamento di pensione completa (colazione, pranzo e cena), bevande escluse
- Guida parlante inglese o italiano (previa disponibilità)
- Entrate a siti, musei e parchi nazionali, come da programma
- Cena di arrivederci in ristorante ad Ulaanbaatar
- 1 ora di trek a cammello nel deserto del Gobi
- 1 ora di trek a cavallo a Khövsgöl Lake
- 1 litro di acqua minerale al giorno a persona

La quota non include:

- Volo internazionale, verrà cercata la miglior soluzione al momento della richiesta
- Tasse in uscita dal paese, 12 USD (la quota è inclusa nelle tasse del biglietto aereo)
- Visto Mongolia, obbligatorio modalità di ottenimento e prezzi da comunicare
- Eventuali escursioni a cavallo e/o a cammello supplementari
- Bevande
- Mance
- Extra personali
- Quota gestione pratica (include assicurazione medico bagaglio annullamento)
- Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
- Supplemento camera singola, su richiesta


Sistemazioni alberghiere

 

Cat.     Hotel previsti o similari                  Località              Notti

4*        Bayangol Hotel / Chinggis Khaan        Ulaanbaatar          2
-*         Campi di Gher                                  Altre località        15


Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.