Tour: Petra, il deserto e le stelle

Tipologia : viaggio cultura e trekking della Giordania con visita di Jerash, Wadi Mujib Siq Trail, Riserva di Dana al Feynan Lodge, Petra e il deserto Wadi Rum in mongolfiera.
Durata
: 8 giorni / 7 notti

Codice : JOTK0832
Partenze individuali : tutti i giorni, minimo 2 partecipanti.
Partenze di gruppo : non effettuate, tuttavia possiamo fornire il viaggio a gruppi precostituiti.
Stagionalità : il viaggio è effettuabile tutto l’anno tranne i mesi di dicembre e gennaio. Le stagioni di primavera e autunno sono le più indicate in quanto presentano un clima più mite. In inverno le giornate sono fredde, talvolta può perfino nevicare. In estate giornate calde e notti fresche.

 

 

 

Introduzione : Questo viaggio attivo consente di visitare Petra e la Giordania con percorsi di hiking e canyoning, pernottando in comodi hotel e campi tendati. Questo è il modo migliore per essere a contatto con la natura, ma anche con la popolazione e la storia di questo paese, da sempre crocevia tra le culture mediterranee e quelle della Penisola Arabica. Ed e' proprio per la sua posizione strategica, che in passato ha permesso lo sviluppo della civiltà Nabatea e della città di Petra, importante tappa commerciale lungo la via dell’incenso. Durante il viaggio l’incontro con i Beduini è emozionante e ci porta in un mondo bellissimo fatto di deserti e montagne isolate come nel Wadi Rum e la riserva di Dana. Qui si avrà la possibilità di sorvolare il deserto con uno splendido volo in Mongolfiera. Per finire il viaggio prevede una sosta ad Aqaba sul Mar Rosso e la scoperta del suggestivo mondo del Mar Morto, conosciuta già dai tempi di Cleopatra come la più grande beauty farm del mondo.

1° giorno : Italia – Volo - Amman
Partenza dall'Italia con volo di linea. Arrivo all'aeroporto Queen Alia di Amman e incontro con il personale locale, assistenza e trasferimento in hotel in auto/minibus privato. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.
Pasti : -/-/C

2° giorno : Amman city tour – Ajloun - Jerash – Amman by Night
Dopo la prima colazione visita della capitale della Giordania con le visite della cittadella, del museo archeologico, dell'anfiteatro romano e del museo folklore. Nel pomeriggio partenza per Ajluon dove sorge una fortezza crociata. Dopo la visita proseguimento per Jerash, l'antica Gerasa di origine romana che si trova a 40 km a nord di Amman. Sono poche le città antiche preservate come Jerash che, al tempo del suo splendore, faceva parte di un complesso di città che diedero vita ad una fiorente zona commerciale. Oggi Jerash è un simbolo prestigioso una testimonianza di un passato che reca la firma di due popolazioni protagoniste, in modi diversi, della storia i greci e i romani. Dell'antica maestosità restano attualmente solo rovine, procedendo attraverso vie monumentali si arriva a uno dei due teatri che conserva ancora parte della scena, con ingressi e corridoi. Il cristianesimo ha lasciato numerose tracce di se a Jerash, chiese piccole e grandi ancora oggi testimoniano in tutta la loro bellezza la diffusione del nuovo culto in Giordania. Salendo lungo stradine tortuose si arriva quasi a dominare l'intero paesaggio, ma in realtà si tratta solo di un'illusione le rovine si snodano ancora per chilometri e di colpo il visitatore si ritrova ad aver visto solo una piccola parte della città. Jerash è ancora l'emozione di poter percorrere strade che sono state attraversate da antichi carri, bighe, senatori togati. E' la storia che ha lasciato tracce evidenti in ogni colonna pietra e calpestata. In serata rientro ad Amman, cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.
Pasti : C/-/C

3° giorno : Amman – Wadi Mujeb Siq Trail - Monte Nebo - Madaba - Wadi Mujib Road - Riserva di Dana
La mattina dopo la colazione partenza per il Wadi Mujeb Siq Trail, dove è previsto un trekking della durata di 2/3 ore circa, effettuato all’interno del canyon dove ci sono da affrontare tratti bagnati. Questa visita è effettuabile dal 1 aprile al 31 ottobre, ed è comunque soggetta a cancellazione per avverse condizioni climatiche da parte delle autorità giordane. Al termine dell’escursione continuazione per il Monte Nebo, da dove si può osservare la valle del Giordano e il Mar Morto. Fin da epoca pre-cristiana questo luogo è oggetto di culto poiché si dice che il profeta Mosè dall’alto di questo monte mostrò la terra promessa al popolo di Israele in esodo dalla terra di Egitto. Partenza per Madaba dove all’interno della chiesa ortodossa possiamo osservare un altro mosaico che in cui è illustrata la Palestina del VI secolo, tra le numerose località illustrate spicca la pianta di Gerusalemme. Proseguimento del viaggio attraversando una magnifico paesaggio di altopiani carsici e profondi Canyons tra cui spicca Wadi Mujib. Nel tardo pomeriggio arrivo alla riserva di Dana. Trasferimento nell’esclusivo Feynan Ecolodge, una struttura ecosostenibile segnalata da National Geographic nella TOP 25 dei “World Best Lodge”. Qui avremo modo di degustare la squisita cucina della comunità beduina locale e di calarci nella loro quotidianità, scoprendo usanze e piccole curiosità locali, toccando con mano il grande senso dell'ospitalità di queste antiche popolazioni. Pernottamento.
Pasti : C/-/C

4° giorno : Riserva di Dana – Trekking Riserva di Dana - Piccola Petra - Petra
Presto alla mattina l'inizio del hiking nella riserva naturale di Wadi Dana. La durata è di circa 4 ore; questa escursione di mezza giornata esplora l'estremità inferiore del Wadi Dana. Partendo dal lodge e l’area desertica della Riserva della Biosfera di Dana, il sentiero diventa gradualmente più verde in direzione della valle del Wadi Dana, si camminerà tra alti picchi ai lati della valle. Si potranno incontrare gruppi di famiglie beduine che vivono ancora nelle loro case-tenda tradizionali, vedendo inoltre sorgenti naturali e alcuni degli uccelli che sostano in quest’area. Rientro al lodge. Nel pomeriggio si percorre la strada del deserto del Wadi Araba, un deserto situato in una depressione che nel suo punto più basso tocca 300 m sotto il livello del mare e caratterizzato dalle imponenti montagne selvagge ai suoi lati, si prosegue poi imboccando una delle più belle strade di ghiaia giordane, la Namala Road, un luogo e una strada mitica per gli amanti del fuoristrada fra querce e alberi selvatici di pistacchio e paesaggi mozzafiato. Arrivo a Beida, detta la Piccola Petra e visita del sito. Per evitare che gli stranieri entrassero nella città di Petra il cui accesso e sistemi di sicurezza dovevano restare segreti, i Nabatei crearono Beida che era una specie di interporto provvisto di foresterie e luoghi dove esporre le merci. I Nabatei furono popolo che ideò monopolizzò le rotte carovaniere tra la penisola arabica, il mediterraneo e l’Egitto, parlavano il Nabateo una lingua assai prossima all'aramaico e a loro si deve il grande sviluppo commerciale di tutta l’antichità, molte delle famiglie di Petra avevano case anche nella penisola arabica. A Beida si possono osservare ancora numerose case scavate nella roccia arenaria e dalle sontuose facciate. Ma quello che colpisce è la grande abilità che i Nabatei avevano catturare e stoccare l’acqua piovana. Nel sito è possibile vedere numerose cisterne e le canalizzazioni che le alimentavano. Nel tardo pomeriggio trasferimento in hotel a Petra. Cena e pernottamento.
Pasti : C/-/C

5° giorno : Petra Trekking Via Segreta - Petra by night
Dopo la prima colazione partenza per il trekking che ci porterà alla scoperta della via segreta attraversando i sentieri sconosciuti dei nabatei, dove camminando lungo i fianchi delle montagne potremo, osservare la valle sottostante del Wadi Araba. Lungo tutto il percorso sono numerose le testimonianze della presenza dei Nabatei che hanno scavato rifugi e creato cisterne per lo stoccaggio dell’acqua. Finalmente arriviamo in vista di uno di monumenti più famosi di Petra: il Monastero (Al Deir). Dopo un lungo sentiero scavato nella roccia si apre la valle dove è ospitato il sito di Petra. Fu un viaggiatore anglo-svizzero, Johann Ludwig Burckhardt (1784 - 1817), che nel 1812, recandosi da Damasco al Cairo, sentì parlare di un'antica città stretta fra montagne impenetrabili e decise di andare a cercarla. E Lawrence d'Arabia scrisse… "Petra è il più bel luogo della terra. Non per le sue rovine […], ma per i colori delle sue rocce, tutte rosse e nere con strisce verdi e azzurre, quasi dei piccoli corrugamenti, […] e per le forme delle sue pietre e guglie, e per la sua fantastica gola, in cui scorre l'acqua sorgiva e che […] è larga appena quanto basta per far passare un cammello […]. Ne ho letto una serie infinita di descrizioni, ma queste non riescono assolutamente a darne un'idea […] e sono sicuro che nemmeno io sono capace di farlo. Quindi tu non saprai mai che cosa sia Petra in realtà, a meno che non ci venga di persona". Queste parole di Thomas Edward Lawrence, meglio noto come Lawrence d'Arabia, rimarcano l'effetto sconvolgente che il "capolavoro totale" di Petra esercita sul visitatore, e chiunque ci sia stato non potrà che confermarle. Nel tardo pomeriggio arrivo in hotel a Wadi Musa, la città nuova che sorge nei pressi del sito di Petra, cena. In serata verso le ore 20.30 visita di Petra di notte (Petra by night). Non esistono parole per descrivere le sensazioni che si provano facendo l’escursione notturna di Petra. Se arrivare di giorno in vista del Tesoro, attraverso il Siq – il canyon che porta all’ingresso della città rosa – è un’esperienza indimenticabile, beh cercate di immaginare quali sensazioni possa trasmettere lo stesso percorso fatto al lume di centinaia e centinaia di candele ai lati del sentiero e poi davanti al Tesoro stesso. E’ senza dubbio un’esperienza che accresce in maniera esponenziale le già forti emozioni provate durante il giorno. Il percorso viene fatto in religioso silenzio, per godere appieno della grandiosità del luogo, ed in fila indiana, per meglio apprezzare la sensazione di solitudine che provavano gli antichi viaggiatori nabatei quando tornavano a casa dalle loro esplorazioni di nuovi mercati. L’essere così, virtualmente solo anche se in realtà non lo sei, fa si che le tue sensazioni si moltiplichino. La luna ed il cielo stellato, incredibilmente vicini a queste latitudini, portano un contributo non indifferente a questa esperienza, creando un gioco di luci ed ombre fra il chiaro-scuro delle montagne e la luce del cielo. Vedere poi il Tesoro apparire davanti a te, illuminato solo dalle candele sapientemente disposte davanti all’ingresso, e la musica che riempie improvvisamente l’aria intorno a te, ti lascia in uno stato di estasi silenziosa che ti fa capire fino in fondo perchè questa sia considerata una delle 7 meraviglie del mondo. Dopo la visita rientro in hotel e pernottamento.
Pasti : C/-/C

6° giorno : Petra - Aqaba - Wadi Rum
Dopo la colazione partenza verso sud dove è prevista una tappa ad Aqaba, città portuale che si affaccia sul mar Rosso. Nel pomeriggio proseguimento per raggiungere il magico mondo del deserto del Wadi Rum, porta d’ingresso verso il Mediterraneo e l’Egitto per tutte le carovane che giungevano dalla penisola arabica. La bellezza delle sue montagne, alternata a letti di antichi laghi oramai prosciugati e a dune altissime, è assoluta. Numerose sono le incisioni e le pitture rupestri che si trovano scolpite nelle rocce nel Wadi Rum, chiamato anche Valle della Luna, ed è in questi luoghi che il ricercatore italiano professor Edoardo Borzatti ha ritrovato tracce del primo alfabeto mai comparso sulla Terra risalenti a circa 4.800 avanti Cristo, dunque almeno mille anni più vecchi del tamudico primitivo scoperto nelle zone comprese tra la penisola Araba e il Sahara. Arrivo al Visitor Centre, e dopo aver visto un filmato introduttivo inizio dell’esplorazione del deserto Wad Rum, a bordo di veicoli dei beduini locali con un itinerario della durata di circa 4 ore. Durante la visita, si potranno ammirare la Montagna dei Sette Pilastri della Saggezza, la sorgente di Lawrence d’Arabia e il Canyon di Khazali, dove sulle pareti verticali si possono osservare numerosi graffiti rupestri che rappresentano antiche scene di vita quotidiana testimoni dell’importanza di questo luogo. Si prosegue verso le dune di sabbia rossa, dove sarà possibile effettuare una divertente scalata sulla sabbia, e poi con una sosta presso dei beduini locali, qui si potranno vedere gli accampamenti costituiti da tende nere in lana di capra mentre vi verrà offerto il tradizionale the nel deserto, ancora oggi considerato simbolo di tradizione e ospitalità per i giordani. Al termine trasferimento tra i magici panorami del Wadi Rum per raggiungere la casa di Lawrence d’Arabia cosi chiamata in quanto si suppone sia stata utilizzata da Thomas Edward Lawrence durante la Rivolta Araba di inizio Novecento. Nei pressi si trova una delle più famose immagini di questo luogo: l’arco di pietra Um Frouth Rock Bridge. In serata godremo dello spettacolare tramonto sulle dune del deserto prima del trasferimento al campo tendato fisso. Cena e pernottamento. Se si sarà fortunati si potrà passare la serata sotto un cielo dipinto di stelle.
Pasti : C/-/C

7° giorno : Wadi Rum – Mongolfiera sul Wadi Rum – Mar Morto
Al mattino è possibile organizzare una escursione in mongolfiera sul Wadi Rum (non inclusa nel pacchetto). Lasciarsi trasportare da una mongolfiera è un modo indimenticabile per ammirare lo splendido scenario delle montagne del Wadi Rum. Le mongolfiere possono trasportare un massimo di otto passeggeri e partono al mattino presto, quando le condizioni eoliche e termiche sono migliori. Rientro al campo per la colazione. Successivamente partenza verso nord per raggiungere il Mar Morto. Pomeriggio a disposizione con la possibilità di fare il bagno nelle caratteristiche acque accedendo alla spiaggia direttamente dall'hotel. Il Mar Morto è un lago alimentato dal fiume Giordano, è un bacino unico al mondo lungo 75 chilometri e largo 15, situato a 400 metri sotto il livello del mare che rappresenta anche il punto più basso della superficie terrestre. Le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative dovute alla radiazione solare perfettamente filtrata, alle condizioni climatiche, all'atmosfera arricchita da ossigeno, alle sorgenti e ai trattamenti a base di sali e fanghi. Pernottamento e cena in hotel.
Pasti : C/-/C

8° giorno : Mar Morto – Amman - Volo - Italia
Dopo la prima colazione trasferimento presso l’aeroporto Queen Alia di Amman, in tempo utile per l’imbarco sul volo di rientro in Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.
Pasti : C/-/-

 

 

Tariffe

Quota di Bassa Stagione

 

€ 2.045

€ 1.810

€ 1.475

€ 1.570

Quota di Alta Stagione

 

€ 2.115

€ 1.875

€ 1.540

€ 1.645

Valida fino al 31MAG2017

 

2 persone

4 persone

5-7 persone

8-10 persone

Cambio euro / dollaro usd

1,10

 

 

 

 

Bassa Stagione = 01GEN2017 – 28FEB2017
Alta Stagione = 01MAR2017 – 30MAG2017

-
I prezzi indicati si intendono per persona e si riferiscono a dei tour individuali con servizi ad uso esclusivo.
- Cambio : una variazione del +/- 3% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
- Si applicano le condizioni del contratto di viaggio che si trovano sul sito www.nbts.it.
- I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono variare senza preavviso.

La quota include:
- Volo di linea Royal Jordanian/Alitalia/Turkish Airlines in classe economica, tasse aeroportuali escluse
- Visto d’ingresso e assistenza per l’ottenimento in aeroporto ad Amman
- Assistenza in aeroporto da personale qualificato parlante inglese (arrivo/partenza)
- Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
- Trasferimenti in auto/minibus privato con A/C e autista durante il tour
- Sistemazione negli hotel/campi tendati di categoria standard indicati, in camera doppia
- Trattamento di mezza pensione (colazione e cena in hotel)
- Cena in ristorante tipico ad Amman
- Guida parlante italiano durante il tour
- Escursione in fuori strada nel Wadi Rum (4 ore)
- Ingressi ai siti e musei come da programma
- Entrata a cavallo fino al Siq a Petra
- Visita di Petra by night

La quota non include:
- Tasse aeroportuali, circa 290 euro (quota da confermare in fase di prenotazione)
- Tasse d’uscita, 20 JD (circa 20 euro) da pagare in loco (o incluse nei voli Royal Jordanian)
- Escursione in Mongolfiera (effettuabile solo con condizioni meteo favorevoli), da pagare in loco
- Bevande
- Mance
- Extra personali
- Quota gestione pratica (include assicurazione medico bagaglio annullamento)
- Quanto non indicato alla voce “la quota include”

Supplementi:
- Eventuale supplemento dovuto alla reale disponibilità del volo di linea, da comunicare
- Sistemazione in hotel 5*, su richiesta
- Sistemazione in camera singola, su richiesta
- Supplemento pensione completa con pranzi inclusi, su richiesta

Sistemazioni alberghiere

Hotel di Categoria Standard

Cat.
     Hotel previsti o similari         Località           Notti

4*        Gran Palace Hotel                      Amman             2
-*         Feynan Ecolodge                       Dana                1
4*        Petra Moon                               Petra                2
-*         Sun City Camp                           Wadi Rum         1
5*        Holiday Inn                               Mar Morto         1


Hotel di Categoria Superiore

Cat.     Hotel previsti o similari         Località           Notti

5*        Regency Palace Hotel                Amman             2
-*         Feynan Ecolodge                       Dana                1
5*        Taybet Zaman                           Petra                2
-*         Sun City Camp                           Wadi Rum         1
5*        Holiday Inn                               Mar Morto         1

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.