Crociere Galapagos: M/Y Coral I

Tipologia : crociera in M/Y con navigazione delle Isole Galapagos.
Imbarcazione : Yacht 36 posti
Categoria : 1° Categoria


Durata : 4/5/8/11/12/15 giorni
Codice : ECCR0002
Partenze : domenica e mercoledì
Area di navigazione : Isole Galapagos
Stagionalità : tutto l’anno

 

 

 

 

Programma in breve

Crociera A
Dalla domenica al mercoledì, 4 giorni / 3 notti

•          La Stazione di Ricerca Charles Darwin è la casa del mondialmente famoso “Solitario Jorge”. Qui impareremo molte cose riguardo gli sforzi che sono stati fatti per recuperare la popolazione di tartarughe.
•          A Piazza Sud ci sono due tipi di iguane: terrestri e marine oltre a una colonia di gabbiani dalla coda biforcuta. Splendido panorama verso un vicino bosco di cactus.
•          Avremo l’occasione di osservare le iguane ibride delle Galapagos.
•          Camminata intermedia o di alta intensità a Santa Fe. E’ l’occasione di ammirare l’iguana endemica terrestre di Santa Fe; la specie più alta di cactus e il bosco di Palo Santo.
•          Rabida è una spiaggia di sabbia rossa con una grande colonia di leoni marini, il bosco di Palo Santo e un tipo unico di cactus. Solo qui si possono trovare nove specie diverse di fringuelli di Darwin, mimi e una meravigliosa vista dal punto più alto.
•          Daphne è un tufo vulcanico eroso che si è creato per la successiva attività vulcanica. Si tratta di una grande occasione per vedere sule piediazzurri, sule di Nazca, uccelli tropicali, gabbiani dalla coda biforcuta, gabbianelli scuri.


Crociera B
Dal mercoledì alla domenica, 5 giorni / 4 notti

•          Abbiamo la possibilità di osservare le balene da Punta Moreno a Baia Elizabeth, e dall’Insenatura Tagus a Punta Espinosa.
•          Fernandina è l’isola più giovane delle Galapagos che offre eccellenti paesaggi vulcanici ed è probabilmente l’unica isola del mondo senza specie introdotte.
•          Punta Espinosa offre la possibilità di una bella passeggiata vicino all’iguana marina più grande delle Galapagos, a una colonia di leoni marini e alle piscine di marea.
•          Puerto Villamil, nell’Isola Isabela, è una delle poche aree disabitate delle Galapagos; visita a Sierra Negra e al centro di riproduzione di tartarughe giganti; c’è la possibilità di vedere fenicotteri in una laguna del paese.
•          Avremo l’occasione di stare con le persone che vivono nelle Galapagos e scoprire come si svolge la vita sulle isole.
•          Insenatura Tagus offre una visita alla Laguna Darwin - camminata di intensità media. Posto meraviglioso per fare snorkeling in acque profonde con tartarughe marine e pinguini.  Gita in barca per osservare uccelli marini.
•          Humedales a Porto Villamil è il punto migliore in tutto l’arcipelago per osservare più di 20 specie diverse di uccelli migratori in un solo posto.
•          Punta Moreno presenta una vista panoramica di tre vulcani; il più attivo delle Galapagos: Sierra Negra, Colle Azzurro dell’Isola Isabela e la Cima dell’Isola Fernandina.


Crociera C
Dalla domenica al mercoledì, 4 giorni / 3 notti

•          Grande occasione per praticare lo snorkeling in una spiaggia di sabbia bianca a Baia Gardner. (Spagnola).
•          Punta Suarez a Spagnola è considerato uno dei posti più ricchi in termini di diversità: sule di Nazca, sule piediazzurri, albatri, leoni marini come pure le più colorite iguane delle Galapagos.
•          La Stazione di Ricerca Charles Darwin è la casa del mondialmente celebre “Solitario Jorge”. Qui impareremo molte cose riguardo gli sforzi che sono stati fatti per recuperare la popolazione di tartarughe.
•          Il Centro di Interpretazione è un posto eccellente per scoprire la Storia Naturale delle Galapagos.
•          Isola Floreana è affascinante per la sua storia umana. Questo è stato il primo punto ad essere abitato da persone. Nella Baia Post Office i turisti possono mantenere ancora viva la tradizione di inviare lettere mettendole in un barile che è lì dal 1793.
•          Sulla Punta Cormorano è possibile osservare fenicotteri, uccelli migratori, una spiaggia di sabbia verde, e dietro alla laguna dei fenicotteri una spiaggia di sabbia bianca che è un punto di nidificazione di tartarughe marine; si possono osservare anche mante giganti.


Crociera D
Dal mercoledì alla domenica, 5 giorni / 4 notti

•          Punta Pitt a San Cristóbal è probabilmente uno dei pochi posti nelle isole dove è possibile osservare tutte insieme le tre specie di sule: Nazca, sule piediazzurri e sule piedirossi. Si possono anche osservare le magnifiche e grandi fregate oltre a una numerosa colonia di leoni marini. E’ un posto ideale per una gita in barca e per fare snorkeling. Grande varietà di uccelli.
•          Bartolomè offre il miglior panorama delle Galapagos, comprende affascinanti formazioni geologiche come Rocca Pinnacle, la più fotografata delle isole. E’ una grande occasione per fare snorkeling in una spiaggia dorata in mezzo ai pinguini e ai leoni marini.
•          Spiaggia Espumilla ha un bosco di mangrovie, luogo di nidificazione delle tartarughe marine, si può fare snorkeling in acque profonde e una camminata moderata verso la cima.
•          A Porto
Egas cammineremo lungo la costa per incontrare uccelli marini, costieri e migratori. La gita comprende una visita opzionale alle Miniere di Sale. In questo luogo turistico si possono osservare due specie di leoni marini: l’otaria orsina e l’otaria delle Galapagos.
•          Colle Stregone offre meravigliosi paesaggi dai quali si può ammirare Kicker Rock,  la punta sud di San Cristóbal e la costa adiacente.
•          Baia Sullivan è coperta da correnti di lava; luogo molto interessante per le sue caratteristiche geologiche.

 

 

Programma giornaliero

 

Introduzione : La fine delle terre alle Galapagos, un ricettacolo di leggende e misteri, tesori occulti e avventure proibite. Racconti che si spargono lungo il rumore delle onde dell’oceano scontrandosi con le Los Corales, delle imbarcazioni che si mescolano con gli affascinanti paesaggi delle Isole in un ambiente di comodità e sicurezza. Le aree sociali invitano i loro ospiti a rilassarsi e a godersi il regno magico creato dalla natura, arricchito dal sole e mitigato dalla brezza marina. Una leggenda marina che affiora nel lusso per esplorare e per quelli che vogliono rendere il proprio tempo libero qualcosa di prezioso e indimenticabile.

Crociera A
Dalla domenica al mercoledì, 4 giorni / 3 notti

Giorno 1 : Domenica – Aeroporto di Baltra
Partenza da Quito o Guayaquil per Baltra (circa 2 ore e mezzo di volo).  I passeggeri sono prelevati dall’aeroporto dalle nostre guide e portati al canale Itabaca, per poi attraversare fino all’isola di Santa Cruz ed andare a Puerto Ayora.

Stazione di Ricerca Charles Darwin (Santa Cruz)
Sbarco asciutto. Percorso di 45 minuti verso le terre alte di Santa Cruz. Situata al nordovest di Porto Ayora si trova la riserva naturale di tartarughe giganti nel proprio habitat. Questi rettili enormi e lenti sono i responsabili del nome dell’isola. L’esperienza di avvicinarsi tanto a loro, nel loro ambiente è senza dubbio un’avventura indimenticabile. Questi animali possono pesare tra i 250 e i 300 chili e possono vivere fino a 150-200 anni. Hanno pochissimi nemici naturali; la loro principale minaccia sono gli esseri umani.  Visita al famoso Solitario Jorge, l’ultimo sopravvissuto della sua specie e simbolo vivente degli sforzi realizzati per conservare il fragile ambiente delle Galapagos.
Una volta conclusa la visita, torneremo a Porto Ayora. Visita al paese e acquisto di souvenir del viaggio.
Livello di difficoltà: intermedio
Tipo di terreno: pianeggiante
Durata: Visita di un’ora e 30 minuti.

Giorno 2 : Lunedì – Santa Fe
Sbarco in acqua su una spiaggia di sabbia bianca circondata da una grande colonia di leoni marini. Camminata in un bosco di cactus endemico in cerca dell’iguana terrestre di Santa Fe, la più grande e pallida dell’isola. Quest’isola è l’habitat di molte specie endemiche compreso lo sparviere delle Galapagos “Butio Galapaguenses”, il serpente delle Galapagos, topi endemici, una grande varietà di fringuelli e una delle quattro specie di usignoli delle Galapagos.  Snorkeling in acque profonde.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: roccioso
Durata: Camminata di un’ora e 30 minuti.

PM - Piazza Sud (Isola Piazza)
Sbarco asciutto nella parte nord dell’isolotto.  Quest’isola ospita una delle più grandi colonie di leoni marini, caratterizzate dalla presenza di leoni maschi di grande statura e molto territoriali che perlustrano le acque per identificare possibili minacce di intrusi nella colonia.
La camminata comincia con un impressionante bosco di cactus circondato da iguane marine e terrestri. Camminando verso il punto più alto, si possono osservare uccelli tropicali e una bellissima colonia di giovani leoni marini.
Nella Piazza Sud c’è una colonia di iguane terrestri di piccola statura. La popolazione conta circa 300 individui. Si alimentano di qualsiasi tipo di vegetazione, ma durante la stagione secca sopravvivono con i frutti e i fiori di cactus Opuntia.  Questo è l’unico punto del pianeta in cui possiamo trovare, data la loro vicinanza con le iguane marine, le iguane ibride delle Galapagos di vita breve e sterili.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: roccioso
Durata: Camminata di 2 ore

Giorno 3 : Martedì – Rábida (Jervis)
Sbarco in acqua.  La spiaggia di formazione vulcanica è rosso scuro e frequentata da otarie. È considerato il centro geografico delle Galapagos poiché ha la maggiore varietà di rocce vulcaniche delle isole.  Camminerete fino ad una laguna di acqua salata, dove a volte si possono trovare colonia d’otarie. Da luglio a settembre è una buona epoca per  osservare la nidificazione dei pellicani marroni tra gli arbusti salati. Si possono osservare anche piqueros e 9 specie dei fringuelli di Darwin.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: pianeggiante
Durata: Camminata di un’ora e 30 minuti / 1 ora di snorkeling / 1 ora di gita in barca.

PM - Spiaggia Bachas (Santa Cruz)
Sbarco in acqua sul lato nord di Santa Cruz: lungo la spiaggia si trovano due piccole lagune con fenicotteri, iguane, uccelli marini, fringuelli di Darwin, usignoli, gabbiani circondati da vegetazione endemica e nativa del posto. Mangrovie rosse e nere, arbusti salati e molto altro. Questa spiaggia è il più importante centro di nidificazione, sull’arcipelago, delle tartarughe marine. Ogni femmina deposita una media di 70 uova 3 o 4 volte, ma poi passano 3 o 5 anni senza riprodursi.
In questo luogo paradisiaco si trovano anche relitti di barconi affondati molto tempo fa, che a suo tempo erano proprietà della marina degli Stati Uniti del Nord America quando il posto fungeva da base navale durante la Seconda Guerra Mondiale sull’Isola di Baltra. Da questo deriva il nome della spiaggia “Bachas”, dato che deve essere  stato difficile per i nativi pronunciare la parola inglese “barges”.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: sabbioso
Durata: 1 ora di camminata / 1 ora di snorkeling/nuoto

Giorno 4 : Mercoledì – Daphne
Circumnavigheremo l’isolotto di Daphne; un tufo vulcanico creato dalle successive attività vulcaniche. E’ l’occasione per osservare i fringuelli di Darwin, le sule piediazzurri, sule di Nazca, uccelli tropicali dalle zampe rosse, e così via. Ritorno verso l’aeroporto per il viaggio di rientro a Guayaquil o Quito.


Crociera B
Dal mercoledì alla domenica, 5 giorni / 4 notti

Giorno 1 : Mercoledì - Aeroporto di Baltra
Partenza da Quito o Guayaquil per Baltra (circa 2 ore e mezzo di volo).  I passeggeri sono prelevati dall’aeroporto dalle nostre guide e portati al canale Itabaca, per poi attraversare fino all’isola di Santa Cruz ed andare a Puerto Ayora.

PM – Baia Balena / Isolotto Eden (Santa Cruz)
Sbarco in acqua. Baia Balena è una stupenda insenatura di sabbia verdastra situata ai piedi di Colle Drago sulla costa Ovest dell’Isola di Santa Cruz. Questa spiaggia contiene una grande quantità di cristalli olivina di origine vulcanica. I cristalli si sono formati quando il magma era ancora sotto la superficie. Il loro contenuto è magnesio, ferro e silicio. Una piccola popolazione di tartarughe dell’isola Pinzón deve aver vissuto in questo posto, ma probabilmente sono state catturate dagli anteriori abitanti del posto o dai balenieri. Abbiamo l’opportunità di osservare iguane marine e uccelli marini. Si può fare snorkeling in mezzo a un’abbondante fauna marina.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: roccioso.
Durata: camminata di 1 ora / 1 ora di snorkeling /nuoto

Giorno 2 : Giovedì – Porto Villamil (Isabela)
Sbarco asciutto. Porto Villamil nell’Isola Isabela è una delle poche aree disabitate delle Galapagos; visiteremo 4 posti affascinanti: Tintoreras, Humedales (lagune di Villamil), Muro delle Lacrime, e il Centro di Riproduzione di tartarughe.
** Tintoreras: Questo isolotto è situato al sud di Porto Villamil; ha una piccola baia di acque turchesi dove si trovano leoni marini, iguane marine, razze e squali di scoglio.
Humedales: Queste lagune sono il posto migliore di tutto l’arcipelago per chi vuole osservare uccelli migratori. Si possono vedere più di 20 specie diverse in uno stesso luogo.
Muro delle Lacrime: Di interesse storico, questo posto era una colonia penale dal 1944 al 1959. E’ diventato famoso per la crudeltà e per le torture che venivano applicate ai prigionieri. Il famoso Muro delle Lacrime è stato costruito in quel periodo.
Centro di Riproduzione di Tartarughe: questo centro gestisce programmi di cattività per la popolazione delle tartarughe della parte sud di Isabela.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: pianeggiante
Durata: camminata di 3 ore.

PM – Porto Villamil
Vulcano Sierra Negra: Questo vulcano è considerato come il più vecchio dell’Isola Isabela. La caldera di Sierra Negra ha 10 km di diametro ed è la seconda più grande del mondo. Senza dubbio si tratta di un posto affascinante.
Livello di difficoltà: difficile e ripido
Tipo di terreno: fangoso
Durata: camminata di 3 ore.

Giorno 3 : Venerdì – Punta Moreno (Isabela)
Sbarco asciutto. L’attrattiva principale a Punta Moreno sono le lagune costiere che si trovano in mezzo a correnti di lava negra dove la vita degli uccelli è particolarmente interessante. Godremo di un bellissimo panorama che comprende tre vulcani. I più interessanti sono Sierra Negra e Colle Azzurro sull’Isola Isabela e La Cima sull’Isola Fernandina. Si possono osservare boschi di mangrovie, formazioni di lava, uccelli costieri e migratori, generalmente anche fenicotteri e cactus di lava, tartarughe marine, lagune, piscine con marea e cactus a candelabro.
gita in barca 30 min
Livello di difficoltà: difficile.
Tipo di terreno: roccioso.
Durata: camminata di 2 ore e 30 minuti.
PM – Baia Elizabeth (Isabela)
Gita in barca lungo la costa circondata da boschi di mangrovie. Eccellente opportunità per ammirare cormorani atteri, pinguini delle Galapagos, e nidi di tartarughe marine.
Durata: 1 ora
Sbarco: Non effettueremo lo sbarco, la visita si realizza con la gita in barca.

Giorno 4 : Sabato - Insenatura Tagus (Isabela)
Sbarco asciutto sull’isola più grande delle Galapagos dove impareremo molte cose sull’eruzione dei 5 vulcani che l’hanno formata. Il sentiero ci porterà verso il cratere della laguna di Darwin. E’ impressionante la vista di terreni di lava e formazioni vulcaniche.
Faremo ritorno per lo stesso sentiero per fare una gita in barca lungo la costa piena di vita marina, durante la quale potremo ammirare una grande varietà di uccelli marini come sule piediazzurri, cormorani atteri, a seconda della stagione, una grande colonia di pinguini delle Galapagos di solo 35 cm. de altezza; l’unica specie al mondo che giunge fino all’emisfero nord al largo dell’Ecuador. Questi pinguini sono monogami e depongono le loro uova in piccole fessure di lava nelle aree basse dell’isola vicino alla costa.
La popolazione di pinguini sull’isola è di 2.000 individui; molti dei quali vivono sulla parte ovest di Isabela. Altri si trovano dispersi al sud dell’isola. Avremo l’occasione di fare snorkeling in superficie in acque profonde.

Si dice che dei pirati del XIX secolo hanno lasciato dei graffiti o dei segni come indizio del loro passaggio sull’isola. Si tratta di un interessante ricordo del passato.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: pianeggiante e ripido.
Durata: camminata di 1 ora / 1 ora di snorkeling /  40 minuti di gita in barca.

PM - Punta Espinosa (Fernandina)
Sbarco asciutto . Punta Espinosa è l’unico punto di Fernandina che visiteremo. Lì potremo vedere l’Isola Isabela attraverso il Canale di Bolivar, un’area che vanta una grande diversità endemica e fauna delle Galapagos. Possiamo osservare la razza di iguane marine più lunga e primitiva, mentre giocano con leoni marini e granchi. E’ una grande occasione per incontrare cormorani atteri nel loro luogo di nidificazione, pinguini delle Galapagos e il “RE” dei predatori dell’arcipelago: il falco delle Galapagos.
Le formazioni di lava “Pao-hoe-hoe” e “AA” coprono la maggior parte del terreno. La vegetazione sull’isola è scarsa, ma possiamo trovare il cactus Brachycereus e ampie mangrovie lungo la costa.
Livello
di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: roccioso.
Durata: 2 ore / 1 ora di snorkeling

Giorno 5 : Domenica - Aeroporto di Baltra
Sbarco al molo (Baltra); i passeggeri prenderanno un autobus all’aeroporto per il loro volo di ritorno a Quito via Guayaquil.


Crociera C
Dalla domenica al mercoledì, 4 giorni / 3 notti

Giorno 1 : Domenica - Aeroporto di Baltra
Partenza da Quito o Guayaquil per Baltra (circa 2 ore e mezzo di volo).  I passeggeri sono prelevati dall’aeroporto dalle nostre guide e portati al canale Itabaca, per poi attraversare fino all’isola di Santa Cruz ed andare a Puerto Ayora.

PM – Stazione di Ricerca Charles Darwin (Santa Cruz)
Sbarco asciutto. Percorso di 45 minuti verso le terre alte di Santa Cruz. Situata al nordovest di Porto Ayora si trova la riserva naturale di tartarughe giganti nel proprio habitat. Questi rettili enormi e lenti sono i responsabili del nome dell’isola. L’esperienza di avvicinarsi tanto a loro, nel loro ambiente è senza dubbio un’avventura indimenticabile. Questi animali possono pesare tra i 250 e i 300 chili e possono vivere fino a 150-200 anni. Hanno pochissimi nemici naturali; la loro principale minaccia sono gli esseri umani.  Visita al famoso Solitario Jorge, l’ultimo sopravvissuto della sua specie e simbolo vivente degli sforzi realizzati per conservare il fragile ambiente delle Galapagos.

Visiteremo anche tubi e tunnel di lava che sono la conseguenza di molte eruzioni che sono avvenute sull’isola fin dalla sua formazione.

Una volta conclusa la visita, torneremo a Porto Ayora. Visita al paese e acquisto di souvenir del viaggio. 
Livello di difficoltà: intermedio
Tipo di terreno: pianeggiante
Durata: 45 minuti in pullman verso la Stazione / visita di un’ora e 30 minuti.

Giorno 2 : Lunedì - Punta Cormorano, Champion / Corona del diavolo (Floreana)
Sbarco in acqua su una spiaggia di sabbia dal colore quasi verde. I visitanti cammineranno dai letti delle mangrovie nere verso una laguna salmastra che ospita una delle maggiori popolazioni di fenicotteri delle Galapagos. Quest’isola è caratterizzata da piante endemiche come Scalecia Villosa, Margherite delle Galapagos, mangrovia bianca e nera, palo santo.
Il sentiero continua verso una bellissima spiaggia di sabbia bianca, che è uno dei più importanti punti di nidificazione per le tartarughe verdi del Pacifico. E’ molto importante evitare di camminare nell’acqua perché, nascoste sotto la sabbia, possono esserci delle  razze e potrebbe essere pericoloso calpestarne involontariamente una.  Dalla spiaggia si possono osservare tartarughe marine, sule piediazzurri che si tuffano in acqua, squali del reef che galleggiano lungo la costa in cerca di cibo.
Questa spiaggia di corallo segna la fine del nostro sentiero, ci aspetta il ritorno alla spiaggia per goderci un buon bagno di sole o per fare snorkeling di superficie in mezzo a tartarughe marine, pesci di mille colori, leoni marini e squali bianchi. A Floreana risiede una piccola colonia di pinguini e a volte è possibile osservarli.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: sabbioso
Durata: Camminata di 1 ora / 1 ora di snorkeling

PM- Post Office (Floreana)
Sbarco in acqua.  Situato nella parte nord dell’isola Floreana, la baia si chiama così perché nel 1793, il Capitano James Colnett installó un barile vuoto che serviva come una casella postale informale per i marinai che passavano dalle Galapagos, prendendo con sé le lettere verso le loro destinazioni.
Oggi, i nostri visitatori continuano la tradizione mettendo dentro al barile  cartoline senza francobollo che arrivano a destinazione gratis.  Potrebbero impiegare settimane, a volte mesi o a volte le cartoline no arrivano mai.
Si possono osservare fringuelli di Darwin, silvidi gialli e lucertole di lava. E’ una grande occasione per fare snorkeling di superficie con tartarughe verdi marine. Quest’isola è nota per la sua vegetazione endemica: Scalesia villosa, Lecocarpus pinnatifidus, tra le altre. Quanti sono interessati a praticare lo snorkeling di superficie si divertiranno sulla spiaggia principale con i giocherelloni leoni marini.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: sabbioso
Durata: Camminata di 30 minuti / 1 ora di snorkeling

Giorno 3 : Martedì - Baia Gardner, Isolotti Gardner e Osborn (Española)

Sbarco in acqua  una spiaggia di corallo bianco che ospita una grande colonia di otarie.  Escursioni a piedi è possibile solo lungo la spiaggia di sabbia bianca. È un’area aperta dove potrete eventualmente vedere falchi delle Galapagos, cacciatori di ostriche americane, colombe delle Galapagos, tordi incappucciati, 3 specie dei fringuelli di Darwin, gorgheggianti uccelli gialli, lucertole della lava, iguane marine.
È bellissimo per nuotare e usare maschera con boccaglio, potrete vedere molte specie marine delle Galapagos come il pesce angelo reale, il pesce creolo, il pesce damigella, il pesce pappagallo, mante, squali di scogliera picchiettati di bianco.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: sabbioso
Durata: Camminata di 1 ora / 1 ora di snorkeling

PM - Punta Suárez (Española)
Sbarco asciutto. I visitanti apprenderanno qualcosa in più sul terreno lavico e attraverseranno i flussi inattivi di lava.   Oltre che per le colonie di otarie, questo è un posto molto importante per l’osservazione degli uccelli.  Varie specie come il cucuve di Española, le sule di Nazca e l’uccello tropicale  possono essere localizzati e osservati da molto vicino.
Potrete anche osservare una grande colonia di iguane marine, lucertole della lava  e granchi dalle zampe che escono con la luce.  Dopo una breve camminata, i visitanti troveranno colonie di Piqueros mascherati e dalle zampe blu. I nidi a terra a volte si trovano lungo il sentiero. I visitanti potranno incontrare anche colombe delle Galapagos, falchi e gabbiani dalla coda sottile per poi raggiungere la colonia più grande del mondo di albatri ondulati.  Maggiore attrazione è la loro stagione di accoppiamento, da maggio a dicembre.
Visiterete il famoso foro dello spruzzo, dove l’acqua è spruzzata in alto per circa 23 m.
Livello di difficoltà: difficile
Tipo di terreno: roccioso
Durata: Camminata di 2 ore e 30 minuti

Giorno 4 : Mercoledì - Centro di interpretazione e Colle Tijeretas (San Cristóbal)
Sbarco asciutto a Porto Baquerizo Moreno, capoluogo delle Isole Galapagos. Visita dei passeggeri al Centro di Interpretazione, un posto eccellente per conoscere la storia naturale delle Galapagos. Il Museo di Storia Naturale fornisce informazioni riguardo l’origine vulcanica delle isole, la loro distanza dal continente, le rispettive correnti marine, il clima, l’arrivo delle varie specie e la colonizzazione, tra gli altri temi di interesse. Si espone anche la storia umana, narrativa cronologica degli eventi più significativi legati alla scoperta e alla colonizzazione delle isole.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: pianeggiante
Durata: 1 ora

Colle Tijeretas per una camminata di intensità alta in mezzo a splendidi paesaggi vicino a una colonia di nidificazione di fregate.
Livello di difficoltà: intermedio.
Durata: 1 ora.
San Cristóbal Aeroporto
Dopo la visita i passeggeri si dirigeranno direttamente verso l’aeroporto per il loro viaggio di ritorno a Guayaquil o Quito.


Crociera D
Dal mercoledì alla domenica, 5 giorni / 4 notti

Giorno 1 : Mercoledì – Aeroporto San Cristóbal
Partenza da Quito o Guayaquil verso San Cristóbal (volo di 2 ore e 30 minuti). I passeggeri vengono accolti nell’aeroporto dalle nostre guide naturaliste e condotti in pullman, in 10 minuti, al molo per imbarcare sulla M/Y Coral I e Coral II.

PM – Colle Colorato – Riserva di Tartarughe (San Cristóbal)
Sbarco asciutto a Porto Baquerizo Moreno. Visita al Centro di Riproduzione di tartarughe giganti di San Cristóbal per conoscere i programmi di conservazione del Parco Nazionale. I passeggeri avranno anche l’occasione di visitare il paese e il porto. Potranno passeggiare, prendere una bibita o andare a fare spese.
Livello de difficoltà: intermedio
Durata: 40 minuti in pullman verso la Riserva / 1 ora di visita

Giorno 2 : Giovedì - Colle Stregone (San Cristóbal)
Sbarco in acqua. Colle Stregone è un cono di tufo vulcanico eroso che in vari punti è composto da formazioni di lava AA, e da una spiaggia di sabbia bianca. Eccellente per fare snorkeling e per prendere il sole. Visita alla laguna dove si possono vedere varie specie di uccelli migratori. Cavalieri dorsonero, voltapietre, chiurli, e altre specie di piovanelli e cormorani. Colle Stregone offre una splendida vista verso la parte sud di San Cristóbal e la costa adiacente.  Facendo snorkeling dalla spiaggia potremo osservare fauna marina del posto con razze, pesci pappagallo, pesci chirurghi, pesci chitarra.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: sabbioso
Durata: Camminata di 1 ora/ 1 ora di snorkeling

PM - Punta e isolotto Pitt (San Cristóbal)
Sbarco in acqua, e poi una camminata intensa su terreno roccioso. Il sentiero comprende una spiaggia olivastra di 90 metri di lunghezza e un percorso che sale verso la cima del tufo vulcanico attraverso vari scenari panoramici magnifici. Questo è probabilmente l’unico punto nel quale si possono vedere insieme le tre specie di sule delle Galapagos: sule di Nazca, piedi azzurri e piedirossi; come pure le due specie di fregate e una colonia di leoni marini. E’ una magnifica occasione per osservare una grande quantità di uccelli marini. E’ un posto eccellente per una gita in barca e per fare snorkeling in acque profonde, con una densissima fauna marina, troviamo branchi di pesci chirurghi, branchi di pesci sergente, branchi di pampani, razze aquile, leoni marini giocherelloni, branchi di pesci pappagalli, squali di scoglio.
Livello di difficoltà: difficile
Tipo di terreno: roccioso
Durata: Camminata di 2 ore e 30 minuti

Giorno 3 : Venerdì - Spiaggia Espumilla / Caleta Bucanero (Santiago)
Sbarco in acqua. Il luogo della visita è circondato da boschi di mangrovie, il che rende molto piacevole la passeggiata. Giungeremo alla vista panoramica di tutta la baia. Potremo osservare i fringuelli di Darwin, i mimi e molti altri. C’è anche una laguna dove occasionalmente si possono osservare dei fenicotteri. Questa spiaggia è anche una delle principali zone di nidificazione delle tartarughe marine. Il sentiero della camminata di alta intensità verso la punta è circondato soprattutto da palo santo gigante, è un posto dal quale si gode una vista panoramica della spiaggia e della laguna alle sue spalle, dove si possono osservare dei cormorani.  Lungo le coste di spiaggia Espumilla e sui suoi dirupi possiamo osservare le otarie orsine e le sule piediazzurri.
Caleta Bucanero era un rifugio sicuro per pirati, marinai e balenieri dei secoli XVIII e XIX. Offre una vista impressionante della scogliera di tufo e una spiaggia dalla sabbia scura rosso-violacea.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: pianeggiante / cresta ripida
Durata: Camminata di 1 ora/ 1 ora di snorkeling / gita in barca 30 min.

PM - Porto Egas  (Santiago)
Sbarco in acqua su una spiaggia di sabbia scura (cenere vulcanica). La maggior parte del paesaggio è composto da strati rocciosi e fiumi di lava. Si potranno vedere grandi garze morene, garze a strisce, garze notturne dal pennacchio giallo e beccacce americane.
I passeggeri vedranno iguane marine, riposandosi su letti di alghe così come granchi rossi dalle zampe fotosensibili. C’è una colonia di foche impellicciate nuotando in profonde piscine di acqua fredda.
Qui si potrà nuotare, praticare snorkeling e trovare polipi, stelle marine e una gran varietà di pesci tropicali coloratissimi.

Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: Pianeggiante la prima parte e poi semi-roccioso.
Durata: camminata di 1 ora e 30 minuti / 1 ora minuti di snorkeling

Giorno 4 : Sabato – Bartolomé
Sbarco asciutto. I passeggeri osserveranno formazioni vulcaniche come bombe di lava, schizzi e coni di cenere vulcanica. Dopo aver camminato fino alla cima potrete godervi una vista spettacolare delle isole circostanti, includendo il solido cono della Roccia del Pinnacolo.
Sulla strada verso la cima potrete vedere spesso lucertole della lava, tiquilla e vari cactus.
Potrete fare nuoto con boccaglio e vedere i pinguini delle Galapagos, le tartarughe marine e gli squali di scogliera picchiettati di bianco da una distanza sicura.
Livello di difficoltà: intermedio.
Tipo di terreno: sentiero fatto a gradini (370 gradini).
Durata: camminata di 1 ora e 30 minuti / 1 ora di snorkeling.

PM – Baia Sullivan (Santiago)
Sbarco in acqua sulla spiaggia o asciutto sulla lava. Il luogo della visita si trova nel settore sudest dell’Isola di Santiago e riveste un importante interesse geologico. La sua caratteristica sono le estese correnti di lava che si suppone si siano formate durante l’ultimo quarto del XIX secolo.
Livello di difficoltà: difficile, sentiero di 1.5 km.
Tipo di terreno: lava vulcanica/ pianeggiante
Durata: camminata di 1 ora e 30 minuti / 1 ora di snorkeling.

Giorno 5 : Domenica – Cerro Chato (Santa Cruz)
Sbarco asciutto. I viaggiatori possono camminare fino alle parti più alte dell’isola di Santa Cruz e visitare Cerro Chato, dove potrete osservare le famose tartarughe giganti. La strada alla riserva è uno dei posti migliori per osservare uccelli terrestri.
Livello di difficoltà: facile
Tipo di terreno: pianeggiante e a volte fangoso (a seconda della stagione)
Durata: 45 minuti in pullman / camminata di 1 ora e 30 minuti.

Aeroporto di Baltra
Sbarco al molo (Baltra); i passeggeri prenderanno un autobus all’aeroporto per il loro volo di ritorno a Quito via Guayaquil.


Ci riserviamo il diritto di modificare o eliminare una o più parti dell’itinerario, così come sono possibili cambiamenti nell’ordine dei luoghi da visitare o delle prenotazioni senza previo avviso dato che tali variazioni possono dipendere da riordinamenti nelle politiche del parco Nazionale, da cambiamenti stagionali, da ragioni di sicurezza, da condizioni climatiche o da cause di forza maggiore. Queste decisioni sono dirette a garantire la sicurezza del passeggero e la tutela delle isole.

 


Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.